Privacy su Mac: come modificare le impostazioni | VPNOverview

La linea di computer Mac è tra le migliori sul mercato oggi. Sia nelle specifiche che nell’efficienza, un Mac è difficile da battere. Apple è inoltre fortemente impegnata a rendere trasparenti le funzionalità di privacy per l’utente. Molti utenti non riescono a rendersi conto dell’importanza di prendersi il tempo necessario per adattare le loro funzionalità sulla privacy, il che li rende vulnerabili all’esposizione di informazioni personali online. In pochi minuti, puoi regolare le impostazioni sulla privacy del tuo Mac per proteggere i tuoi dati.


Privacy su Mac

Il Mac ha da tempo una reputazione per sicurezza e privacy. La privacy degli utenti è stata una priorità per Apple per anni. Sfortunatamente, nell’ultimo anno, ci sono stati alcuni ostacoli pubblici. Mentre Apple rimane pubblicamente impegnata nella sicurezza e nella privacy, alcuni grandi errori sono emersi, specialmente con il rilascio dell’aggiornamento High Sierra per Mac. Nel settembre del 2017 è emerso un bug particolarmente problematico che ha permesso agli utenti di accedere alla radice digitando “root”. Ciò consentirebbe un accesso quasi illimitato a tutti i dati su un Mac interessato.

Mentre Apple ha corretto rapidamente i bug, a volte anche la patch è stata afflitta da bug. Questo lascia molti utenti a chiedersi se non ci siano ancora altre vulnerabilità in agguato sui loro Mac. La modifica delle impostazioni sulla privacy può aiutare a garantire che i dati non vengano compromessi in caso di nuovi bug.

Tieni fuori gli hacker

PirataLa protezione firewall è una funzionalità standard necessaria su tutti i computer connessi a Internet. Il Mac viene fornito con un firewall integrato nel computer, ma questa funzionalità non è sempre attivata per impostazione predefinita. Una delle prime cose che dovresti fare per proteggere il tuo Mac è assicurarsi che il tuo firewall sia abilitato.

Apri le Preferenze di Sistema e fai clic su “Sicurezza & Privacy. “Qui troverai diverse impostazioni da regolare per proteggere il tuo Mac. Fare clic sul lucchetto in basso a sinistra nella finestra di dialogo e inserire il nome utente e la password per consentire l’accesso a queste impostazioni.

Fai clic sulla scheda “Firewall” per visualizzare le impostazioni del firewall. Ora fai clic su “Attiva firewall”. Puoi anche regolare le impostazioni del firewall facendo clic sul pulsante Opzioni firewall. Qui puoi cambiare quali app e servizi possono inviare o ricevere dati attraverso il Firewall. Questo può essere utile se desideri bloccare in gran parte tutte le app tranne una o due..

Crittografa i tuoi dati

Non importa quanto tu protegga bene il tuo sistema, c’è ancora la possibilità che un determinato hacker possa ottenere l’accesso ai tuoi dati. Mentre la crittografia dei file può causare alcuni inconvenienti, è importante. FileVault garantisce che i tuoi dati siano illeggibili anche quando vengono rubati.

FileVault protegge le tue informazioni crittografando tutti i file sul tuo Mac. Ciò richiede del tempo per l’esecuzione della routine di crittografia quando la si abilita per la prima volta. C’è anche l’inconveniente di dover inserire la password ogni volta che si desidera aprire un file. Tuttavia, questo è un piccolo prezzo da pagare per la tranquillità che deriva dal sapere che i tuoi dati sono al sicuro.

In “Sicurezza & Schermata Privacy “, fai clic sulla scheda FileVault. Fai clic sul pulsante “Attiva FileVault …” per avviare il processo. Ti verrà data una chiave di ripristino. È necessario utilizzare la chiave di ripristino o la password dell’account per sbloccare i file sul computer. Se li dimentichi entrambi, perderai l’accesso a tali file.

Controlla le autorizzazioni dell’app

Le app hanno bisogno dell’autorizzazione per accedere ai servizi critici sul tuo Mac. A volte, tuttavia, queste app possono accedere a informazioni che non sono strettamente necessarie affinché l’app esegua il proprio lavoro. Nelle impostazioni sulla privacy puoi scegliere quali app hanno accesso a quali informazioni.

Da “Sicurezza & Schermata Privacy “, fai clic sulla scheda” Privacy “. Una delle decisioni più importanti che puoi prendere per salvaguardare la tua privacy è limitare l’accesso alla tua posizione. Mentre altre fonti di informazione si basano su come accedi a Internet o usi il Mac stesso, i servizi di localizzazione possono dire molto ai produttori di app su chi sei e cosa fai offline.

Fai clic su “Servizi di localizzazione” nel riquadro a sinistra. Verrà visualizzato un elenco di tutte le app sul tuo Mac che possono accedere alla tua posizione. Deseleziona ogni app a cui non desideri consentire l’accesso ai dati sulla tua posizione.

Allo stesso modo, puoi limitare quali app hanno accesso alle tue informazioni di contatto, al tuo calendario e ai tuoi promemoria. Deseleziona semplicemente ogni app nella categoria appropriata per riprendere il controllo della tua privacy.

Siri ti ascolta?

Logo SiriTra gli esperti di privacy esiste una battuta: “Gli americani si preoccupavano del governo che infastidiva i loro telefoni e le loro case, ora pagano Apple per farlo per loro”. Mentre Apple mantiene i dati raccolti da Siri è sicuro, è vero che Siri sta ascoltando ogni conversazione per raccogliere parole chiave dirette ad essa. Siri può anche leggere e-mail e messaggi privati, nonché i contenuti dei tuoi documenti. Queste informazioni vengono spesso archiviate e analizzate per migliorare i servizi. Se sei preoccupato della capacità di Siri di ascoltarti attraverso il tuo Mac, dovresti disabilitarlo.

Dalla schermata Preferenze di Sistema, fai clic sull’icona Siri. Direttamente sotto il logo Siri nella schermata Siri, puoi deselezionare “Abilita Siri” per disabilitare il servizio dal tuo Mac.

Restare anonimi in un mondo connesso

Man mano che un numero maggiore delle nostre informazioni diventa disponibile per gli inserzionisti e altri utenti online, mantenere private le informazioni personali diventa una sfida. L’utilizzo di una VPN è uno dei passaggi più semplici che puoi adottare per garantire che la tua privacy sia protetta oggi.

Quando ti connetti utilizzando un servizio VPN di qualità, i tuoi dati vengono crittografati mentre viaggiano da e verso il server VPN. Il tuo traffico viaggia attraverso il server VPN ed è crittografato. Questo approccio intermedio significa che rimani anonimo nello scambio di informazioni. Potresti notare che gli annunci che vedi online non sono più così personalizzati come prima. Questo è il risultato degli inserzionisti che non hanno modo di collegare le tue attività online al tuo indirizzo IP.

Ci sono molti vantaggi nell’uso di una VPN oltre alla semplice privacy. Per saperne di più su come una VPN può aiutarti, leggi il nostro post sulla scelta della VPN migliore per le tue esigenze.

Kim Martin
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me