I rischi per la privacy della tua auto | VPNoverview

Le auto sono più connesse al mondo che mai. Puoi semplicemente premere un pulsante per ottenere assistenza stradale, sbloccare la tua auto o persino avviarla da remoto. Inoltre, puoi visualizzare le indicazioni stradali su un touchscreen prima di cambiarlo per connetterti con Pandora o Spotify. Le nostre auto possono persino fornire un punto di accesso Wi-Fi per tutti i passeggeri. Mentre queste comodità sono ottime per i consumatori, comportano anche rischi per la nostra privacy. Gli esperti della privacy temono che le nostre auto intelligenti possano esporre informazioni che preferiremmo mantenere private e che mentre la maggior parte di noi non è nemmeno a conoscenza dei rischi.


La tua auto ne sa più di quanto pensi

Auto intelligente che identifica altre auto sulla stradaDa oltre cinque anni, Google e altre aziende hanno la capacità di produrre un’auto che può guidare se stessa senza la guida umana. Eppure continuiamo a salire sulle nostre macchine ogni mattina, mettendoci al volante e guidando noi stessi. Il motivo di ciò è che questa nuova tecnologia presenta evidenti rischi per la nostra sicurezza e viene quindi attentamente studiata e migliorata fino a quando non è completamente sicura da usare.

I rischi per la nostra sicurezza rappresentati dai veicoli connessi a Internet sono molto meno evidenti. Per la maggior parte, produttori e consumatori non hanno esitato ad aggiungere sistemi touchscreen che si collegano ai loro telefoni. I vantaggi di questi sistemi sono enormi, sia in termini di praticità che di sicurezza durante la guida. Tuttavia, i rischi per la nostra privacy sono stati ampiamente ignorati.

Poiché il ritmo del cambiamento tecnologico continua ad accelerare, è importante considerare i rischi connessi. Stiamo solo iniziando a renderci conto del potenziale danno causato da lacune nella sicurezza (online). Prima di connetterti al sistema intelligente della tua auto, prenditi qualche momento per considerare i rischi per la tua privacy. Ecco un paio di domande e potenziali pericoli che potresti voler conoscere.

Chi possiede i tuoi dati?

Qualsiasi auto moderna genera tonnellate di dati anche sul disco più corto. Velocità, accelerazione, numero di giri del motore e altro: tutto è controllato e misurato dal computer della tua auto. Queste informazioni sono prontamente disponibili dal veicolo e potrebbero anche essere ritrasmesse al produttore per la raccolta. I produttori di automobili spesso si considerano i proprietari di queste informazioni, mentre dicono molto su di te e sul tuo comportamento di guida.

I sofisticati sistemi che ti consentono di collegare il tuo telefono al touchscreen della tua auto sono integrati nel veicolo. Lo schermo stesso, il sistema stereo e i controlli di navigazione fanno tutti parte del sistema a cui ti colleghi. Questo ci porta a una domanda importante. Man mano che le tue informazioni passano attraverso questi sistemi, ne mantieni la proprietà?

Poche case automobilistiche, se ve ne sono, spiegano chi possiede i dati che passano attraverso i loro sistemi intelligenti. Questi sono molti dati, che vanno dalla posizione ai messaggi e ai numeri di telefono dei migliori amici. Ogni percorso che segui è mappato dal sistema e anche le tue notifiche e-mail e social media lo attraversano. La musica che ascolti dall’account Pandora o Spotify del tuo telefono passa anche attraverso il sistema informativo della tua auto. Quanti di questi dati possono accedere al produttore e chi possiede tutte quelle informazioni su di te?

I dati sulla tua posizione sono preziosi

Mappa con posizioneGli inserzionisti desiderano costantemente maggiori informazioni sui consumatori. Più il tuo profilo è accurato, migliore è la possibilità di venderti i suoi prodotti. Ecco perché aziende come Google sono in grado di guadagnare miliardi di dollari. Google raccoglie informazioni sugli annunci su cui fai clic, sulle tue ricerche sul Web e altro ancora. Ciò consente loro di creare un profilo incredibilmente accurato di te. In genere, tuttavia, questi dati sono limitati alle tue attività online.

I dati sulla posizione possono fornire agli inserzionisti informazioni preziose sulla tua vita al di fuori di Internet. Il luogo in cui vivi, lavori e fai acquisti non è più solo attività tua. Se ti fosse stato specificamente chiesto, probabilmente non voleresti mai consegnare tutte queste informazioni a un inserzionista, ma non ha prezzo per la creazione di un profilo accurato. I dati sulla posizione potrebbero rivelare quando hai iniziato a visitare un nuovo medico, dove lascia i tuoi figli a scuola, a che ora parti per lavoro e quanto tempo passi bloccato nel traffico.

Queste informazioni sono tutte disponibili tramite il sistema informativo intelligente della tua auto. Poiché questi dati sono preziosi, potrebbero quasi sicuramente essere utilizzati per aiutare gli inserzionisti a creare il tuo profilo. Proteggere la tua privacy non diventerà mai una priorità per le case automobilistiche a meno che non diventi una priorità per te. Ecco perché è così importante essere consapevoli dei rischi.

La tua auto potrebbe essere compromessa

Potresti aver sentito storie di hacker che assumono il controllo di un’auto. Con gli strumenti e l’accesso giusti, un hacker potrebbe prendere il controllo di interruzioni, motore, fari e altre funzionalità di cui ti occupi. Tuttavia, questo per fortuna richiede all’hacker di ottenere l’accesso fisico al tuo veicolo per un certo periodo di tempo. Pertanto, le probabilità che ciò accada sono ancora remote. Assicurati solo di consentire solo alle persone di cui ti fidi all’interno della tua auto, in modo da poter essere l’unico che ha il controllo dell’auto mentre sei alla guida, sei tu.

Ottenere l’accesso al sistema informativo della tua auto intelligente, d’altra parte, è molto più semplice. L’auto di solito si collega al telefono tramite una connessione Bluetooth. Sfortunatamente, il Bluetooth non è completamente sicuro. Esistono diversi modi in cui questa connessione potrebbe essere compromessa. Ciò consente agli hacker di accedere alle informazioni che fluiscono attraverso la connessione. Poiché questa debolezza era precedentemente non rilevabile, non vi era alcuna sicurezza in atto per questo. Pertanto, le informazioni che passano attraverso il sistema di informazioni intelligenti della tua auto potrebbero essere hackerabili per chiunque passi davanti al tuo veicolo, purché dispongano dell’attrezzatura giusta.

Cosa perderai

Se le informazioni che passano attraverso il sistema informativo della tua auto vengono violate o vendute agli inserzionisti, si tratta di un attacco alla tua privacy. Chiunque abbia accesso a queste informazioni potrebbe leggere le notifiche dalla tua e-mail o social media. Potrebbero facilmente scoprire dove vivi e dove lavori. Individuando le tendenze nei tuoi dati, un hacker potrebbe sapere a che ora parti per lavoro, lasciando la tua casa aperta al furto. Dopotutto, i ladri sapranno esattamente quando colpire senza che tu sia lì per fermarli.

Oltre alle informazioni sensibili che potrebbero essere condivise a tua insaputa, anche il semplice senso di invasione della privacy che deriva dall’avere qualcuno che accede alla tua vita privata potrebbe avere le sue conseguenze. Una volta violato, il tuo senso di privacy potrebbe non tornare mai allo stesso modo. La tranquillità che hai ora potrebbe facilmente diventare storia una volta che accade qualcosa di grave a causa di una perdita di privacy. Quindi, cosa puoi fare per evitare che ciò accada? Abbiamo un paio di consigli per te.

Come puoi proteggere la tua privacy?

Come tutti gli altri dispositivi elettrici, le auto si sono evolute e probabilmente continueranno ad evolversi in futuro. Inoltre, inserzionisti, hacker e altri gruppi continueranno a cercare le tue informazioni personali. Questo significa che devi rinunciare alla tecnologia moderna e ottenere una vecchia auto senza touchscreen o connessione Bluetooth? Non necessariamente. Segui questi suggerimenti e sarai a posto.

Richiedi l’informativa sulla privacy

Elenco con lente d'ingrandimentoQuando acquisti un’auto, non aver paura di chiedere informazioni sulla politica sulla privacy del produttore. Non essere sorpreso se il venditore non ha una risposta facile neanche per te. La politica sulla privacy ti dirà cosa succede alle tue informazioni, chi ha accesso ad esse e chi le possiede. Questo è importante per te sapere.

Tieni presente che il venditore potrebbe impiegare un po ‘di tempo a trovare la polizza, poiché non molte persone tendono a richiederla. Tuttavia, se tu, insieme ad altri, continui a insistere sull’importanza di questo problema, i rivenditori noteranno e inizieranno a spingere anche per il cambiamento. Invece di assicurarti che la politica sulla privacy della tua auto attuale soddisfi i tuoi desideri, lavorerai anche per garantire che le politiche in futuro prenderanno più seriamente la privacy dei clienti.

Non connettersi quando non è necessario

Prima di connetterti al sistema intelligente della tua auto, prenditi un momento per pensare se ti avvantaggia in quel particolare viaggio. Userai la navigazione? Puoi aspettare per visualizzare le notifiche fino a raggiungere la destinazione? Invece di collegarti per abitudine, considera in anticipo i potenziali rischi. Se non sei sempre connesso, la tua auto non saprà tutto di te.

Anonimizza i tuoi dati con una VPN

La tua auto difficilmente può raccogliere i tuoi dati e mettere in pericolo la tua privacy se non ci sono informazioni personali da raccogliere in primo luogo. Ecco perché dovresti sempre prendere provvedimenti per aumentare la tua privacy prima di connetterti tramite Bluetooth. I dati anonimi che non ti riconducono sono quasi inutili per terze parti. Se puoi prendere delle semplici misure per distanziarti dalle tue informazioni, ti consigliamo di farlo. Un modo semplice per mantenere anonime le tue informazioni è usare una VPN.

Quando ti connetti tramite una VPN, i tuoi dati vengono crittografati prima di essere inviati a un server VPN anonimo. Da lì, viene inviato alla destinazione che stai cercando di raggiungere. In questo modo, non ti connetti direttamente a un sito Web o a un servizio online. Tutti i tuoi dati passano sempre prima attraverso il server VPN. Quel server trasmette la tua richiesta e riceve informazioni dal sito. Poiché il servizio online non si occupa mai direttamente di te, sia la richiesta che tu rimani privato. La VPN quindi crittografa i dati e te li restituisce.

Questo approccio da intermediario protegge la tua privacy, fornendo comunque accesso ad alta velocità ai servizi online da cui sei venuto a dipendere. Inoltre, una VPN può aiutarti a evitare restrizioni geografiche o firewall tra te e informazioni specifiche. Per saperne di più sulle diverse VPN e su come potrebbero aiutarti a proteggere la tua privacy, dai un’occhiata al nostro post sulla scelta della VPN migliore per le tue esigenze.

Pensieri finali

Le opzioni offerte dalle automobili moderne sono incredibilmente utili e divertenti. Tuttavia, è bene anche diffidare di questa tecnologia. Assicurati che le aziende non scappino con le tue informazioni personali prendendo in carico la tua privacy. Se dai un’occhiata alla politica sulla privacy del produttore della tua auto, rimani disconnesso quando puoi e usi una VPN per proteggere i tuoi dati, avrai ben poco di cui preoccuparti. Con questi suggerimenti, puoi continuare a godere di tutti i vantaggi di avere un’auto moderna senza lo stress extra di una possibile violazione della privacy.

Kim Martin
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me