Hai controllato le impostazioni sulla privacy di WhatsApp? | VPNOverview

WhatsApp è il successore spirituale dei messaggi di testo con cui abbiamo speso così tanti soldi nel nostro piano telefonico mensile. Mentre WhatsApp include molte funzioni utili, può anche rendere prontamente disponibili le informazioni private. Potresti non sapere che Facebook possiede WhatsApp. Con crescente preoccupazione su come Facebook utilizza le tue informazioni, potrebbe essere un buon momento per fare un controllo delle tue impostazioni sulla privacy di WhatsApp.


Preoccupazioni sulla privacy di WhatsApp

Facebook ha acquistato WhatsApp dai co-fondatori Jan Koum e Brian Acton nel 2014. Acton ha lasciato l’azienda nel 2017 e ha spesso criticato duramente Facebook per il suo approccio ai problemi della privacy. Il 30 aprile 2018, Jan Koum ha annunciato che anche lui avrebbe lasciato l’azienda. Mentre l’annuncio di Koum non era critico nei confronti dell’azienda, le persone dietro le quinte riferiscono che anche lui è preoccupato per l’uso da parte di Facebook delle informazioni personali da WhatsApp. Sta dicendo che i creatori di WhatApp hanno saltato la nave.

WhatsApp raccoglie molte informazioni utente per impostazione predefinita nell’app. La configurazione delle impostazioni sulla privacy di WhatsApp può aiutarti a limitare i dati raccolti dall’app solo alle informazioni che ti è comodo fornire. Tuttavia, è bene ricordare che non è possibile utilizzare WhatApp senza versare alcune informazioni personali. Ci sono alcune alternative a WhatsApp che potresti voler guardare se vuoi rimanere veramente anonimo.

Modifica le impostazioni sulla privacy di WhatsApp

Se desideri modificare le impostazioni sulla privacy di WhatsApp, puoi dare un’occhiata alla panoramica di seguito. Spieghiamo dove puoi trovare le impostazioni di cui hai bisogno. Inoltre, puoi vedere quali cose puoi cambiare per aumentare la tua privacy su WhatsApp.

Trova le tue impostazioni sulla privacy di WhatsApp

In WhatsApp tocca il pulsante menu. Da lì fai clic su “Impostazioni” e cerca “Account”. Sotto “Account”, troverai “Privacy”. Qui è dove risiedono le impostazioni sulla privacy che stai cercando. Per impostazione predefinita, WhatsApp consente a qualsiasi utente di vedere la tua foto del profilo, la sezione “informazioni”, l’ultima volta che sei stato attivo nell’app e se hai letto un messaggio ricevuto.

Gestione delle conferme di lettura

Messaggio WhatsAppPer impostazione predefinita, quando ricevi un messaggio in WhatsApp, qualsiasi utente può vedere quando legge il messaggio. È possibile disattivare questa funzione per singoli messaggi. A volte, può essere una buona idea non informare automaticamente il mittente di aver visto il loro messaggio. Questo può darti il ​​tempo di pensare a una risposta prima di restituire un messaggio. Tuttavia, le conferme di lettura sono sempre attive per i messaggi di gruppo.

Comprensione dell’ultima vista

La funzione “Ultima vista” mostra agli altri quando eri attivo per l’ultima volta in WhatsApp. Può essere utile sapere se la persona a cui stai inviando messaggi ha effettuato il check-in di recente o non è attiva da alcuni giorni. Tuttavia, potresti non voler che tali informazioni siano disponibili ad altri.

WhatsApp offre un paio di altre opzioni tra cui scegliere. Seleziona “Nessuno” per assicurarti che le ultime informazioni visualizzate non siano disponibili per nessuno. Dovresti sapere se selezioni questa opzione, inoltre non sarai in grado di vedere le informazioni sull’ultima vista degli altri. In alternativa, puoi scegliere di limitare queste informazioni solo ad altri nel tuo elenco di contatti. Per molti, questo è un ragionevole compromesso tra utilità e condivisione eccessiva.

VPNOverview online di WhatsApp

Tieni inoltre presente che non ci sono opzioni da nascondere quando sei online. Tali informazioni rimangono pubbliche, indipendentemente dalle opzioni selezionate. WhatsApp segnala anche durante la digitazione. Se preferisci mantenere la tua attività online più privata, WhatsApp non offre tale sicurezza.

Gestione della posizione live

Le impostazioni della posizione si trovano in una sezione diversa delle impostazioni dalle impostazioni sulla privacy. WhatsApp offre la possibilità di condividere la posizione corrente con gli altri in una chat individuale o di gruppo. Quando condividi la tua posizione, puoi impostare un orario per continuare a condividere la tua posizione, oppure WhatsApp continuerà a condividere fino a quando non gli dirai di smettere. Se hai scelto di condividere la tua posizione in precedenza senza impostare un orario di scadenza, potresti voler interrompere la condivisione della tua posizione.

Dal menu Impostazioni, vai su “App & Notifiche “e toccare” Autorizzazioni app “. Trova l’opzione Posizione e toccala. Da qui è possibile disattivare tutte le autorizzazioni di posizione e interrompere la condivisione della posizione. Se vuoi solo interrompere la condivisione della tua posizione con una chat, apri quella chat e tocca “Interrompi condivisione”.

Gestire la tua privacy online

Facebook possiede sia WhatsApp che Instagram. Le informazioni su una di queste piattaforme possono essere trasmesse agli inserzionisti su una qualsiasi di queste piattaforme, nonché raggiungere l’utente nelle ricerche di Google e in altri siti Web online. In un mondo online interconnesso, anche se le tue impostazioni sulla privacy in WhatsApp sono impostate come desideri, può essere difficile proteggere la tua privacy su tutta la linea online.

Un primo passo potrebbe essere quello di passare attraverso le impostazioni sulla privacy in tutte le app di social media che usi. Abbiamo scritto guide per molti di essi, tra cui: Facebook, Instagram, SnapChat e Google.

Connessione VPNUn’altra opzione più sicura sarebbe quella di ottenere una rete privata virtuale (VPN). Questo mette un intermediario tra te e i servizi che usi online per proteggere la tua privacy. Un servizio VPN di qualità fornirà un maggiore livello di anonimato senza sacrificare la velocità o la convenienza. Inoltre, un servizio VPN può offrire altri vantaggi come la possibilità di trasmettere in streaming la versione americana di Netflix durante i viaggi all’estero o aggirare i firewall che impediscono l’accesso a determinati siti Web sul luogo di lavoro. Per ulteriori informazioni sulle VPN e su come possono aiutarti a migliorare la tua privacy online, vai al nostro articolo principale sulle VPN.

Qualunque opzione scegliate, la sicurezza online sta diventando sempre più importante ogni giorno. Sappi che non tutte le tue informazioni sono al sicuro nelle mani di grandi società di social media.

Kim Martin
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me