Gestisci le impostazioni sulla privacy nell’app per il fitness | VPNOverview

Che ci piaccia o no, anche i dettagli più particolari della vita quotidiana hanno sviluppato componenti digitali. Dai frigoriferi e dall’illuminazione Wi-Fi al controllo dell’intera casa assistito dall’intelligenza artificiale, mentre le tecnologie continuano ad avanzare, così anche la nostra connettività. La forma fisica personale non fa eccezione, come evidenziato dalla moltitudine di tracker di calorie disponibili, registratori di percorso e pianificatori di allenamento. Ci sono migliaia di app per il fitness in lizza per accompagnarti nel tuo viaggio di fitness e molte sono abbastanza efficaci. Tuttavia, tendono a richiedere molte informazioni personali. Una persona attenta alla privacy vorrà esaminare la quantità di accesso fornita a una nuova applicazione. In questo articolo troverai una panoramica delle autorizzazioni di base richieste dalle app di fitness e una spiegazione del perché dovrebbero o meno interessarti.


Autorizzazioni comuni dell’app fitness e loro usi

Quasi tutte le app per smartphone esistenti richiedono determinate autorizzazioni per eseguire le sue funzioni di base. Ciò è particolarmente vero per le app di fitness che devono raccogliere ed elaborare informazioni riservate. Ad esempio, raccolgono la posizione immediata, lo stato della connessione e le metriche delle prestazioni. Ecco un elenco delle autorizzazioni più comunemente richieste e delle loro funzioni.

Rete

Come molte di queste categorie, l’autorizzazione di rete è in realtà diverse autorizzazioni in un unico pacchetto. Le applicazioni con questo accesso possono eseguire azioni come la modifica del tipo di connessione (Wi-Fi, 4G, LTE ecc.) E la sospensione del telefono. Sembra molto potere dare un singolo programma, ma la realtà è che molte app di fitness lo usano semplicemente per sincronizzare i loro dati. Come la maggior parte delle app, le app di fitness in genere non memorizzano i dati sul telefono, ma su un server centralizzato.

Le app richiedono l’autorizzazione di rete per trasferire i dati tramite la connessione attualmente attiva. Con applicazioni rinomate e affidabili come Strava, Garmin, MapMyRun e MyFitnessPal, questa autorizzazione non dovrebbe essere un grosso problema di sicurezza, ma ciò non significa che sia completamente benigna. Alcune applicazioni potrebbero cercare di trasferire i dati tramite una connessione “inattiva” che può influire sull’utilizzo dei dati e della batteria.

Acquisti in-app

Le applicazioni hanno bisogno di questa autorizzazione per addebitare al tuo account aggiornamenti e funzionalità premium, come disattivare gli annunci o migliorare l’interazione delle app. Senza questa autorizzazione, Google Play rifiuterà qualsiasi tentativo di transazione monetaria. Questa autorizzazione è standard e non dovrebbe causare allarmi, ma assicurati di sapere sempre chi sta utilizzando il telefono. Lì molte storie di genitori lasciati responsabili degli acquisti effettuati dal loro bambino quando non stavano guardando.

Correlati: il Identità l’autorizzazione assiste l’autorizzazione all’acquisto in-app. Consente alle applicazioni di leggere e verificare le informazioni sull’account durante qualsiasi transazione.

Contatti

L’autorizzazione Contatti è talvolta controversa in quanto consente a un’app di accedere alla rubrica del telefono. Le app utilizzano questa autorizzazione per connetterti con gli amici sulla stessa piattaforma e per invitare non utenti al servizio tramite il loro indirizzo e-mail, direttamente dall’interfaccia utente. Le applicazioni affermano di non utilizzare l’autorizzazione se l’utente non accede intenzionalmente a una funzione che lo richiede. Tuttavia, è importante sapere che, con l’autorizzazione attivata, l’applicazione può leggere queste informazioni in qualsiasi momento e senza notifica.

Questa autorizzazione può spesso essere bloccata senza influire sulla funzionalità di un’app. Gli utenti Android possono farlo aprendo Impostazioni dispositivo > applicazioni > * Nome dell’applicazione * > Autorizzazioni e disattivazione della funzione Contatti.

Supporti di memorizzazione

Le autorizzazioni multimediali consentono a un’applicazione di accedere ai contenuti della memoria interna e della scheda SD del dispositivo. Le app lo usano per azioni come il caricamento di foto e il salvataggio e l’esportazione di statistiche. Anche se molto probabilmente starai bene nel consentire questo accesso ad app affidabili, vale la pena notare che è possibile attivare e disattivare questa autorizzazione tramite le impostazioni del telefono.

Posizione

L’autorizzazione Posizione consente alle app di accedere sia alla posizione approssimativa che a quella precisa. Analizzando i servizi di connessione intorno a te, come i dispositivi Wi-Fi e i ripetitori, un’app può determinare la tua posizione generale e utilizzarla per offrirti annunci mirati basati sulla geo. La tua posizione precisa deriva dal GPS del tuo telefono e consente ai servizi di individuare la tua posizione entro pochi metri. Oltre a utilizzarlo per pubblicare annunci relativi alla posizione, le app di tracciamento dell’allenamento come Strava e MapMyRun necessitano di informazioni GPS per seguire la corsa o la pedalata. Consente all’app di visualizzare metriche relative al percorso e alla velocità in tempo reale e nei report post-attività.

Il tracciamento GPS è essenziale per le funzioni principali di molte app di fitness. Tuttavia, non sorprende che molte persone non si sentano a proprio agio con un’applicazione che conosce sempre la loro posizione esatta. Inoltre, le app di tracciamento spesso pubblicano le tue attività su un feed pubblico. Mostrando dove inizi o finisci i tuoi allenamenti, questo può mostrare agli estranei esattamente dove vivi se non stai attento. App come Strava offrono la possibilità di oscurare la posizione di inizio / fine in base a un raggio impostato dall’utente.

Bluetooth

Le autorizzazioni Bluetooth sono necessarie per la connessione a hardware esterno come smartwatch, cardiofrequenzimetri e dispositivi GPS di terze parti come Garmin. Tuttavia, non tutte le app di fitness hanno bisogno di queste autorizzazioni per funzionare.

Gestisci le impostazioni di privacy e sicurezza di varie app di fitness

Mentre la maggior parte delle app per il fitness richiedono diversi pacchetti di autorizzazioni per eseguire le loro funzioni di base, molte consentono di ottimizzare le impostazioni non essenziali di privacy e sicurezza. La regolazione di questi di solito è un processo semplice e puoi controllare determinate posizioni, privacy e opzioni relative ai contatti direttamente dal menu dell’app. Ecco una rapida panoramica delle impostazioni sulla privacy di alcune delle app di fitness più popolari.

Controllo delle impostazioni sulla privacy in Strava

logo stravaNel menu delle impostazioni di Strava, sotto “Impostazioni privacy”, puoi vedere che le tue attività e i tuoi dati sono molto pubblici per impostazione predefinita. Se non scegli di annullare l’iscrizione, Strava pubblicherà le tue attività su un feed pubblico e segmenterà le classifiche. La funzione “Flyby” dell’app consente anche ad altri utenti di vedere se ti hanno superato durante un’attività o viceversa. Inoltre, Strava utilizza i dati delle tue attività per creare “Heatmap” pubbliche che mostrano le strade più percorse nella tua zona. Puoi disabilitare le singole opzioni in Impostazioni o, per gli utenti che desiderano mantenere le loro attività completamente private, Strava offre una Modalità privacy avanzata con un tocco che attiva le impostazioni di privacy più restrittive.

Strava abilita anche l’autorizzazione Contatti per impostazione predefinita. Questo gli consente di accedere alla tua rubrica senza prima chiedertelo. Tuttavia, è possibile disabilitare questo accesso dal menu delle impostazioni.

Controllo delle impostazioni sulla privacy in MapMyRun

Per impostazione predefinita, MapMyRun condivide i tuoi dati solo con i tuoi amici. Ciò include il tuo profilo, i tuoi percorsi e i tuoi allenamenti. Puoi modificare queste impostazioni in “Pubblico” o “Solo io” aprendo il menu e toccando Impostazioni > Privacy. MapMyRun dispone anche di un “Centro sulla privacy”, con informazioni sui consensi richiesti dall’applicazione, su come esportare i tuoi dati e su come eliminare l’intero account.

Controllo delle impostazioni sulla privacy in Runkeeper

logo del runkeeperQuando accedi per la prima volta a Runkeeper, durante il processo di creazione dell’account, l’app seleziona automaticamente una casella che autorizza l’invio di e-mail. Hai la possibilità di annullare l’iscrizione, ma devi intraprendere l’azione. Ti chiede inoltre di inserire la tua data di nascita (obbligatoria), il tuo peso attuale (facoltativo) e il tuo sesso (facoltativo).

Per impostazione predefinita, Runkeeper pubblica le tue attività su un feed che è visibile a tutti. Le tue mappe sono visualizzabili dai tuoi amici per impostazione predefinita. Nel menu delle impostazioni, puoi modificarle in modo che siano visibili solo a te, ai tuoi amici o a tutti.

Controllo delle impostazioni sulla privacy in Endomondo

Endomondo, come Runkeeper, vorrà inviarti email. Tuttavia, non segna segretamente una casella per te. Invece, Endomondo semplifica la rinuncia chiedendoti direttamente. Per modificare le impostazioni sulla privacy, tocca Altro > impostazioni > Centro sulla privacy > Privacy. Qui, Endomondo offre una semplice opzione per la privacy con un solo tocco, nonché impostazioni avanzate che consentono di controllare chi visualizza le informazioni personali. Dati come data di nascita, altezza, peso e frequenza cardiaca sono privati ​​per impostazione predefinita. I tuoi allenamenti, la velocità media, le mappe e i piani di allenamento personali sono visibili ai tuoi amici per impostazione predefinita. Nel Centro sulla privacy, puoi anche visualizzare le autorizzazioni a cui hai acconsentito, scaricare una copia dei tuoi dati personali ed eliminare il tuo account.

Controllo delle impostazioni sulla privacy in MyFitnessPal

MyFitnessPal è molto liberale con ciò che condivide con il tuo feed di notizie. Se non prendi provvedimenti, l’app condividerà praticamente tutto ciò che fai nell’app. Il tuo diario nutrizionale personale, tuttavia, viene automaticamente impostato su privato. Puoi scegliere di condividerlo pubblicamente o con gli amici oppure puoi bloccarlo con una password. Visualizza queste impostazioni andando su Impostazioni > Centro sulla privacy > Condivisione & Impostazioni della privacy.

Controllo delle impostazioni sulla privacy in Garmin Connect e Polar Flow

logo di GarminL’utilizzo di un dispositivo fitness intelligente, come un GPS Garmin o un orologio Polar, consente di accedere a metriche avanzate non disponibili tramite il telefono. Questi dispositivi raccolgono molti dati e hanno diverse autorizzazioni obbligatorie per funzionare, ma è facile controllare la tua pubblicità. Per impostazione predefinita, Garmin imposta il profilo e le attività su privato. Puoi scegliere di renderli visibili solo alle tue connessioni o a tutti, ma devi agire. Sesso, altezza, peso, età e VO2 Max possono essere visualizzati sul tuo profilo, ma l’app li nasconde per impostazione predefinita.

Allo stesso modo, Polar Flow imposta il profilo e le attività su privato per impostazione predefinita; dandoti la possibilità di condividere pubblicamente, o solo con i tuoi follower, se lo desideri.

La privacy e la sicurezza digitali sono una responsabilità personale

Anche le aziende più famose non sono invincibili. Sebbene la sicurezza delle tue informazioni sia una priorità assoluta per queste aziende, devono costantemente proteggersi dagli attacchi esterni. Non è comune, ma a volte queste difese falliscono e le tue informazioni possono essere compromesse.

Sotto MyFitnessPal di Armour: un promemoria cautelativo

Nel marzo 2018, Under Armour ha annunciato che “una parte non autorizzata ha acquisito dati associati agli account utente MyFitnessPal a fine febbraio 2018”. Naturalmente, la squadra di pubbliche relazioni di Under Armour ha minimizzato l’incidente. Si sono assicurati di notare che non sono stati rubati “identificativi emessi dal governo”, nonostante il fatto che la società non raccolga nemmeno tali informazioni in primo luogo. Nessuna informazione di pagamento è stata rubata neanche; ma i nomi utente, le password e gli indirizzi e-mail sono stati compromessi dalla violazione.

Potrebbe non sembrare disastroso dover cambiare la password per un’applicazione fitness, ma è importante considerare che molte persone usano la stessa combinazione nome utente / password per tutti i loro account. Ciò significa che anche questi account, per estensione, sono stati compromessi. Un incidente come questo è un promemoria che fa riflettere sul fatto che le aziende possono fare solo così tanto per proteggere le tue informazioni. Devi anche prendere provvedimenti per proteggerti. Assicurati di rivedere la privacy di un’applicazione e le opzioni di autorizzazione prima di utilizzarlo. Cambia la tua password non appena viene a conoscenza di una possibile violazione e non utilizzare la stessa password per tutti i tuoi account. Alla fine, rimanere al sicuro è una responsabilità personale.

Pensieri finali

Le app di fitness raccolgono molte informazioni personali. Nella maggior parte delle app puoi decidere chi può vedere queste informazioni. Tuttavia, anche se ti assicuri che solo tu puoi vedere le informazioni, probabilmente anche la società dell’app può vederle. Mentre l’utilizzo di un’app di fitness può essere un modo perfetto per rimettersi in forma, ricorda che stai fornendo informazioni personali nel processo. Per rimanere completamente anonimi, sarebbe meglio tenere traccia dei tuoi esercizi alla vecchia maniera.

Kim Martin
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me