Cosa sa Instagram di me? | VPNOverview

Instagram ha raggiunto rapidamente la popolarità subito dopo la sua prima versione su iOS nel 2010. Con oltre 500 milioni di utenti attivi ogni giorno, il sito continua a crescere come sito di riferimento per il fotoritocco e la condivisione. Con così tanti utenti attivi, l’appello agli inserzionisti è ovvio. La piattaforma sta diventando un punto focale per i marketer che costruiscono marchi online. Per offrire pubblicità migliori, Instagram raccoglie dati personali sugli utenti. La quantità di dati che Instagram ha su di te potrebbe sorprenderti. 


Ti sembra che qualcuno ti stia guardando?

Hai mai avuto quella sensazione in una folla di persone che qualcuno ti sta guardando? Ogni volta che ti guardi intorno, catturi qualcuno mentre distoglie lo sguardo. Certo, potrebbe essere una coincidenza. E potrebbero pensare che li stai guardando in base alla frequenza con cui guardi per vedere se ti stanno guardando. Ma quando le coincidenze accadono troppo spesso, potresti avere ragione a essere sospettoso.

Questo succede così regolarmente su app come Instagram, che potresti addirittura non accorgertene più. Vai online alla ricerca di un nuovo paio di cuffie. Più tardi, quando apri Instagram, c’è una pubblicità per le cuffie che stavi guardando in precedenza. Oppure fai clic su un annuncio su Instagram, solo per avere un annuncio della stessa azienda o per un prodotto simile che verrà visualizzato successivamente su Facebook. È come se qualcuno ti stesse guardando, ma non riesci a vederli.

In effetti, Instagram fa proprio questo. Instagram guadagna vendendo pubblicità mirate. E non sono solo pochi soldi. Secondo Statista, Instagram genererà entrate per oltre 6 miliardi di dollari nel 2018. Gli inserzionisti sborsano quel tipo di denaro solo se vedono risultati. Instagram può generare così tanto reddito in base a quanto sanno di te. Quindi, cosa sa Instagram di te? La risposta potrebbe scioccarti.

Instagram sta confrontando le note su di te

Ricordi quando è arrivato il nuovo bambino a scuola? Tu e i tuoi amici vi riunireste per confrontare le note di ciò che l’altro sapeva di loro. Instagram fa la stessa cosa. Facebook, Instagram e Messenger condividono tutte le informazioni su di te. Ogni hashtag su Instagram viene confrontato con i Mi piace su Facebook. Questi vengono confrontati con i messaggi inviati tramite Messenger. Insieme costruiscono un profilo dettagliato di chi sei. 

Instagram raccoglie anche informazioni dai loro partner pubblicitari e altri sviluppatori di app. Facebook offre la possibilità di accedere ad altri siti tramite la loro app. Questo è un modo conveniente per evitare di trovare una nuova password da ricordare. Fornisce inoltre a Facebook e Instagram l’accesso alle informazioni su di te attraverso quel sito. Quindi, quando visiti quel sito, Instagram ti sta guardando. Fai clic su un link e Instagram lo sa. Utilizzalo per le app e gli avvisi di Instagram con quale frequenza usi l’app e per quanto tempo rimani attivo.

Ogni mossa che fai

Come lo stalker che sembra sapere sempre dove ti trovi, Instagram conosce la tua posizione. Anche se modifichi le tue opzioni sulla privacy per limitare i dati sulla tua posizione, Instagram sta prestando attenzione a dove ti trovi. Instagram può individuare la tua posizione tramite emettitori Bluetooth nelle vicinanze, punti di accesso Wi-Fi o posizione GPS. L’app può anche utilizzare ciò che è visibile attraverso la fotocamera o sullo sfondo delle foto. Non sono le paranoiche divagazioni di un ragazzo con un cappello di stagnola. La politica sui dati di Instagram è chiara e disponibile per chiunque voglia prendersi la briga di leggerla effettivamente.

 Instagram conosce il tuo gestore di telefonia mobile, il tuo numero di telefono e il tuo indirizzo IP. Queste informazioni possono essere utilizzate per conoscere la propria posizione con ragionevole accuratezza. Instagram tiene traccia di tali informazioni e le confronta con un programma cartografico. In questo modo, Instagram può sapere dove vivi, dove lavori, i tuoi luoghi preferiti per fare acquisti, dove i tuoi figli vanno a scuola e altro ancora. 

Visita un negozio di attrezzature da esterno e Instagram sa che potresti voler fare presto una gita in campeggio. Ci si può aspettare presto un annuncio pertinente. Visita un nuovo specialista medico e gli inserzionisti vengono avvisati delle tue condizioni mediche. Porta il tuo cane dal veterinario e Instagram potrebbe mostrare annunci di prodotti di interesse per i proprietari di animali domestici.

Ogni parola che dici

Per essere onesti, Facebook nega con forza l’utilizzo del microfono del dispositivo per ascoltare le tue conversazioni. Ma ci sono molti rapporti credibili, rapporti ben documentati, di persone che suggeriscono il contrario. Molti riferiscono di avere una conversazione su un prodotto e quindi di vedere un annuncio comparire per il prodotto subito dopo. Sì, questi rapporti potrebbero essere una coincidenza. Forse hanno fatto una ricerca del prodotto online prima e se ne sono dimenticati. Se questi rapporti non sono accurati, la conclusione potrebbe essere ancora più inquietante. Implicherebbe che Instagram sapeva solo dal tuo profilo esattamente quando saresti interessato a un prodotto.

Cosa Instagram può mettere insieme dai tuoi dati

Visitare un negozio, online o di persona, può fornire a Instagram preziose informazioni. I tipi di prodotti che potrebbero interessarti all’acquisto e quando aiutano a indirizzare meglio gli annunci. Instagram raccoglie tutte le loro considerevoli informazioni su di te e crea un quadro completo di chi sei. È questa immagine completa che consente a Instagram di guadagnare miliardi di dollari pubblicitari.

Tenendo traccia dei siti Web visitati, Instagram si basa sul tuo profilo. Ottengono queste informazioni facendo clic su un collegamento in Instagram o visitando un sito Web che collabora con Facebook e Instagram. Visita FoxNews.com e Instagram aggiunge al loro profilo le tue tendenze politiche. Visita un sito sulla meditazione e Instagram aggiunge un altro pezzo del puzzle alle tue credenze religiose. Cerca i punteggi sportivi di una squadra e i tuoi interessi vengono aggiornati.

Instagram basa il tuo profilo sulle informazioni a loro disposizione mentre usi il loro servizio. Conoscono le tue preferenze di abbigliamento, il tuo sesso, l’età, il gusto nel cibo e probabilmente le tue preferenze sessuali. Instagram probabilmente sa cose su di te che i tuoi amici più cari sarebbero sorpresi di apprendere.

Il noto YouTuber Safiya Nygaard ha provato ad acquistare oggetti che Instagram le ha consigliato di scoprire come funzionano gli algoritmi. È interessante vedere come Instagram interpreta la sua attività sulla loro piattaforma.

La condivisione è la cura

Instagram non conserva tutte le tue informazioni su se stesso. Aggregano le tue informazioni con milioni di altri utenti e le vendono a terzi. Può trattarsi di inserzionisti, ricercatori, venditori, forze dell’ordine e altro ancora. Queste informazioni non ti identificano personalmente per impostazione predefinita. Ma gli utenti possono autorizzare Instagram a condividere informazioni personali con terze parti. Se hai mai fatto clic su “Accetto” per qualcosa che non hai letto molto bene, potresti consentire a Instagram di condividere le tue informazioni personali con terze parti. Anche se revoca tale autorizzazione in un secondo momento, i tuoi dati sono già disponibili.

Mentre molti di coloro che ricevono informazioni condivise da Instagram hanno politiche sulla privacy ragionevoli, molti non lo fanno. A loro volta possono condividere le tue informazioni con altri. Le terze parti che detengono le tue informazioni potrebbero non avere sempre anche la massima sicurezza. Mentre Instagram deve mantenere una rigorosa sicurezza dei dati o rischiare un contraccolpo pubblico, un’azienda che non hai mai sentito parlare di rischi molto meno se la loro sicurezza espone le tue informazioni.

Vale la pena proteggere la tua privacy

Non c’è nulla di male in Instagram che utilizza le informazioni che raccolgono su di te per assicurarsi che le pubblicità che vedi siano relative ai prodotti che desideri acquistare. In effetti, molte persone apprezzano la comodità degli annunci mirati. Tuttavia, la maggior parte delle persone è piuttosto disturbata nell’apprendere quante informazioni app come Instagram possono raccogliere sugli utenti. 

Mentre regolare le impostazioni sulla privacy può limitare i dati raccolti da Instagram, avranno comunque più che sufficiente per creare un profilo completo. Un modo semplice per rendere la tua esperienza online con Instagram e altre app più anonima è utilizzare una rete privata virtuale (VPN). Una VPN mette la distanza tra te e i siti Web e le app che usi in modo che le aziende non siano in grado di raccogliere tutti i dati personali. Questo aiuta a proteggere la tua privacy e può offrire altri vantaggi utili come sbloccare contenuti con restrizioni online.

Una VPN può anche aiutarti a evitare restrizioni sull’accesso a Internet al lavoro. Ci sono molti ottimi servizi VPN là fuori che sono incredibilmente facili da configurare e utilizzare su base regolare. Se la privacy è importante per te, perché non guardare le tue opzioni per salvaguardare le tue informazioni online? 

Qualunque cosa tu finisca di fare, è importante educare te stesso sui modi di queste piattaforme che usi. In questo modo non rimarrai sorpreso se ricevi annunci personalizzati.

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map