Cosa sa Facebook di me? | VPNOverview

logo facebookCon oltre 2 miliardi di utenti attivi, Facebook è oggi una delle principali forze per il cambiamento sociale nel mondo. Il fascino del sito si estende a tutti i dati demografici e praticamente a tutti i paesi del mondo. Gli esperti della privacy sono da tempo preoccupati del modo in cui Facebook raccoglie e utilizza le informazioni. Con gli ultimi scandali nelle notizie, sempre più persone iniziano a preoccuparsi della loro privacy su Facebook. Molte persone non hanno la minima idea dei profili utente dettagliati creati da Facebook. In base all’attività all’interno e all’esterno del sito, Facebook sa di più su di te rispetto a molti dei tuoi amici più cari.


Giù nella tana del coniglio

Molte persone sono consapevoli del fatto che Facebook conosce alcune cose su di noi e utilizza tali informazioni per pubblicare annunci che saremmo più interessati a vedere. Questo può sembrare un piccolo bocconcino o due usati per scopi innocui. Ad esempio, cerchi un prodotto su Amazon e in seguito vedi un annuncio per quel prodotto su Facebook. Questo sembra innocuo, e forse anche utile. Poiché vediamo solo un piccolo effetto sui nostri annunci, spesso non possiamo vedere il profilo intricato che Facebook ha su ognuno di noi.

La realtà della situazione è che Facebook sa di più su di te di quanto probabilmente sospetti. Facebook ha registrato utili per il 1 ° trimestre 2018 di $ 11,97 miliardi. Raggiungendo quasi due miliardi di persone in tutto il mondo, queste entrate sbalorditive provengono quasi interamente dalle entrate del marketing e della pubblicità. Negli Stati Uniti, Facebook ha guadagnato oltre $ 26 per utente per il 4 ° trimestre del 2017. La media mondiale di Facebook è stata di oltre $ 6 per utente. Facebook può comandare quel tipo di entrate a causa di annunci mirati. Di conseguenza, gli inserzionisti hanno la possibilità di pubblicare annunci stranamente specifici altamente efficaci.

Facebook sa cosa ne pensi

Le discussioni su religione e politica sono spesso controverse. Portano il potenziale per sentimenti feriti e offese involontarie. Per questo motivo, molte persone spesso evitano di discutere di questi argomenti. Non è raro che anche gli amici intimi siano inconsapevoli di molte delle nostre opinioni più controverse. Ciò si manifesta spesso nelle principali elezioni in cui la maggior parte delle persone che conosci possono sembrare fortemente contrarie a un candidato che finisce per vincere. Non riveliamo sempre le nostre opinioni vere su queste cose ai nostri amici.

Non così con Facebook. L’Unione Europea promuove leggi per proteggere la privacy su questi argomenti non coperti dalle leggi statunitensi. Facebook raccoglie informazioni su di te anche su questi argomenti delicati. Nascosto nel menu delle impostazioni di Facebook è un menu che ti consente di vedere alcune delle informazioni che Facebook raccoglie su di te. La tua sezione politica americana rivela ciò che Facebook sa delle tue opinioni politiche. Mentre i tuoi amici potrebbero credere che tu sia un tipo di persona molto centrale, Facebook sa se sei molto conservatore o molto liberale.

Conoscere le tue tendenze politiche aiuta Facebook a determinare quali annunci pubblicitari sarebbero più efficaci. Anche gli annunci per lo stesso prodotto possono essere personalizzati per attrarre maggiormente un gruppo o un altro. Gli annunci politici sono appositamente studiati per raggiungere obiettivi specifici.

Facebook sa dove sei

Oltre il 75 percento degli utenti di Facebook accede alla piattaforma su un dispositivo mobile. La comodità di poter far apparire l’app di Facebook mentre sei in giro è troppo buona per la maggior parte delle persone. La maggior parte delle persone non ripensa alle implicazioni sulla privacy di avere l’app sul proprio telefono. Facebook utilizza i dati sulla posizione del telefono per tenere traccia di dove ti trovi in ​​ogni momento della giornata. Quanto può imparare Facebook dalla tua posizione?

Cronologia delle posizioni

Facebook ora consente di accedere alla cronologia delle posizioni online. Accedi e puoi vedere ovunque tu sia stato con l’app di Facebook sul tuo telefono. Da questo registro dettagliato, Facebook può facilmente determinare dove vivi. Mentre molti tentano di proteggere la propria privacy omettendo queste informazioni dal proprio profilo. Mentre puoi nascondere le informazioni al pubblico, Facebook le vedrà comunque. Individuando le tendenze nel tuo percorso giornaliero, Facebook può determinare dove lavori. La tua posizione mostra dove lasci i tuoi figli a scuola. Sapendo in quale tipo di scuola le lasci, Facebook può imparare l’età approssimativa dei tuoi figli. Facebook può imparare i tuoi luoghi preferiti per fare acquisti, per quanto tempo ti piace soffermarti in quei negozi e in quale giorno della settimana è più probabile fare acquisti.

Facebook può utilizzare i dati sulla posizione per sapere quando visiti un concessionario di automobili. Gli inserzionisti ricevono un avviso che ora potrebbe essere un buon momento per alcuni annunci di auto nel tuo feed. Visita un ginecologo alcune volte in diverse settimane e potresti iniziare a vedere annunci di prodotti per bambini nel tuo feed.

Come lo fanno?

Facebook ottiene queste informazioni dettagliate sulla posizione attraverso molte fonti. I punti di accesso Wi-Fi nelle vicinanze, i segnali Bluetooth e le torri mobili rivelano dove ti trovi. Anche con il GPS disattivato, questi metodi forniranno un predittore accurato della posizione corrente. Facebook può persino determinare la posizione da ciò che la tua fotocamera vede o da ciò che si trova sullo sfondo delle tue foto. Questa non è una speculazione, questo è spiegato nelle norme sui dati di Facebook disponibili al pubblico.

Facebook sa tutto

Facebook tiene traccia di ogni post su cui fai clic “mi piace”. Tiene traccia di ogni video che guardi e per quanto tempo guardi quel video. Inoltre, ogni richiesta di amicizia che approvi o rifiuti, e ogni annuncio su cui fai clic alimenta i suoi dati. La combinazione di tutti i canali di dati che Facebook ha a disposizione consente all’azienda di creare un profilo dettagliato di chi sei. Facebook ha oltre 1.300 categorie per gli inserzionisti per restringere le informazioni di targeting.

Le vostre finanze

Facebook ti classifica in base al numero di carte di credito che possiedi. Ha una categoria per se sei un acquirente impegnato che probabilmente fa clic su un link interessante. Facebook sa da quanto tempo usi un dispositivo mobile e chi è il tuo operatore telefonico. La piattaforma di social media rileva se possiedi una casa o un affitto, la quantità di terra in cui ti trovi e molto altro.

Facebook non si preoccupa solo di ciò che gli utenti fanno online, ma acquista anche informazioni sulle tue abitudini di spesa offline. Raccogliendo informazioni sull’utilizzo della tua carta di credito o di debito da Internet, puoi indirizzare meglio i tuoi dati. Ciò consente all’azienda di presentare un profilo migliore agli inserzionisti.

Collaborare con gli inserzionisti

Facebook raccoglie anche dati dagli inserzionisti. I dati forniti a un’azienda che collabora con Facebook saranno condivisi con il tuo profilo. Altri inserzionisti raccolgono informazioni su come interagisci con i loro siti Web. Questo può anche essere condiviso su Facebook. Mettendo insieme queste informazioni dagli inserzionisti, Facebook ottiene ulteriori approfondimenti sul tuo comportamento e attività online. Questo rende il tuo profilo Facebook più attraente per gli inserzionisti. Migliore è il tuo profilo, più redditizio per l’azienda.

Ricerca sui big data

Facebook aggrega anche informazioni per gruppi di utenti. La società può quindi girare e vendere queste informazioni a società che eseguono analisi e ricerche per Facebook. Vendono anche le informazioni aggregate a fornitori e fornitori di servizi. Vendono queste informazioni agli accademici e ad altri facendo ricerche accademiche. Facebook fornisce inoltre informazioni alle forze dell’ordine o in risposta a richieste legali.

Come posso proteggere meglio la mia privacy?

Facebook è un servizio gratuito. Questo aiuta ad attirare utenti che altrimenti non sarebbero in grado di utilizzare il servizio. Molte persone sono disposte a rinunciare alla propria privacy in cambio di pubblicità e accesso a Facebook più pertinenti. Ma se preferisci limitare alcuni dei tuoi dati, ci sono alcuni passaggi che puoi prendere.

In primo luogo, le impostazioni sulla privacy di Facebook ti consentono di bloccare alcuni dei modi in cui le tue informazioni vengono raccolte e utilizzate. Ciò ti consentirà di modificare le impostazioni di riconoscimento facciale di Facebook, quali app hanno accesso alle informazioni del tuo account, i tipi di annunci che Facebook sa di essere interessato e altro.

Per rendere i tuoi dati e le tue attività online più anonimi, considera l’utilizzo di una rete privata virtuale (VPN). Consulta la nostra guida per scegliere la VPN giusta per le tue esigenze. Una VPN funziona come un mezzo per allontanarti dalle informazioni che invii e ricevi online. Un buon servizio VPN è facile da configurare e utilizzare e contribuirà a salvaguardare la tua privacy pur potendo accedere a Facebook e ad altri servizi da cui dipendi.

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map