Come navigare in Internet in modo anonimo | VPNOverview

Molte delle tue azioni online non sono così private come potresti pensare. In questi giorni, innumerevoli parti cercano di seguire il nostro comportamento online il più vicino possibile. I nostri ISP, gli amministratori delle nostre reti, il nostro browser, i motori di ricerca, le app che abbiamo installato, le piattaforme di social media, i governi, gli hacker e persino i siti Web che visitiamo sanno tutti – fino a un certo punto – cosa stiamo facendo online. Se non desideri che il tuo partner scopra lo speciale regalo di compleanno che hai ordinato, sarà sufficiente utilizzare il modulo di navigazione in incognito. Tuttavia, se non vuoi che nessuno sappia cosa fai online, una semplice modalità di navigazione in incognito non lo farà.


Vuoi navigare, riprodurre in streaming o scaricare in modo anonimo? Esistono alcuni modi per proteggere la tua privacy online. In questo articolo, ti presenteremo un paio di metodi e suggerimenti che puoi utilizzare per rimanere anonimo online. Ti diremo tutto sull’efficacia di VPN, server proxy e Tor, che sono tutti strumenti per aiutarti a rimanere sotto il radar.

Suggerimento 1: navigazione sicura e anonima con una VPN

Scudo VPNL’uso di una VPN (Virtual Private Network) è un modo adatto per navigare in Internet in modo anonimo. Quando sei connesso a un server VPN, la tua connessione è sicura. Il software garantisce che tutto il tuo traffico online sia crittografato utilizzando protocolli speciali, quindi questi dati non possono più essere letti da altri.

Inoltre, il tuo indirizzo IP rimane nascosto, perché hai acquisito automaticamente l’IP del server VPN che stai utilizzando. Un indirizzo IP è il numero identificativo della tua connessione Internet e può rivelare la tua posizione e, in definitiva, la tua identità. Una VPN nasconde questo indirizzo IP dietro uno dei suoi. In questo modo, i siti Web visitati non saranno in grado di vedere il tuo vero indirizzo IP e non saranno in grado di identificarti.

Molti provider VPN non registrano la tua attività mentre utilizzi i loro servizi. Questo è il prodotto che ti promettono: navigazione anonima. Questi provider offrono ai loro utenti l’anonimato garantito con le loro connessioni VPN sicure.

Tunnel VPN crittografato che ti protegge da vari gruppi

La combinazione di un IP mascherato con una connessione sicura garantisce agli utenti VPN che il loro comportamento online non possa più essere rintracciato da nessuno. Tuttavia, non tutti i provider VPN sono così severi quando si tratta di mantenere questa promessa. Se vuoi anonimizzare la tua connessione Internet, è importante cercare un provider VPN affidabile e valido con una politica di zero log. Una politica di zero log garantisce che il provider VPN non registri nessuna delle tue attività online. In questo modo, nemmeno il governo può convincere un fornitore a consegnare queste informazioni, perché semplicemente non c’è niente da dare. Il più delle volte, è intelligente scegliere una VPN premium, poiché i tuoi dati privati ​​non sono sempre al sicuro nelle mani di un provider VPN gratuito.

ExpressVPN: un gigante affidabile

Un esempio di provider VPN affidabile è ExpressVPN. ExpressVPN ha un gran numero di server in tutto il mondo e offre solide opzioni di sicurezza. Se ti abboni ai loro servizi, accedi al software che protegge tutti i tuoi dispositivi e funziona per Windows, Mac, Android e iOS. Puoi connetterti a Internet contemporaneamente con un massimo di cinque dispositivi con un solo abbonamento. ExpressVPN è molto adatto a coloro che vogliono navigare, eseguire lo streaming e scaricare con anonimato completo.

ExpressVPN è molto intuitivo. Dopo aver ottenuto un abbonamento, è possibile installare l’applicazione e connettersi a un server VPN sicuro in pochi clic. L’app verrà eseguita sullo sfondo del dispositivo, mentre è possibile navigare e riprodurre in streaming come al solito, solo in modo sicuro e anonimo. Se vuoi saperne di più su questo provider, leggi la nostra recensione completa di ExpressVPN.

CyberGhost: una VPN intuitiva

Una seconda VPN ben performante è CyberGhost. CyberGhost è un provider VPN intuitivo che ti aiuta a navigare in modo anonimo. Hanno un gran numero di server in tutto il mondo, il che rende estremamente facile trovare un server adatto alle tue esigenze. I loro server ti assicureranno di poter navigare in Internet senza restrizioni. Puoi persino usare Netflix e scaricare liberamente i torrent con CyberGhost. L’app CyberGhost è molto facile da usare e, se hai difficoltà a capirlo, CyberGhost ha anche un ottimo team di assistenza clienti che ti aiuterà.

Se esiste un’alternativa HTTPS per il sito Web HTTP che stai tentando di visitare, CyberGhost si assicurerà di essere reindirizzato automaticamente alla versione protetta del sito. In questo modo, puoi navigare in modo anonimo e sicuro in ogni momento. Leggi la nostra recensione dettagliata di CyberGhost per saperne di più su questa VPN.

Suggerimento 2: utilizzare il browser giusto

È saggio tornare alle origini e assicurarsi che ti aiutino a proteggere il tuo anonimato. Ma quale browser è il migliore da utilizzare in questo caso? I diversi browser popolari hanno modi molto diversi di gestire la privacy degli utenti. Hanno anche diversi livelli di sicurezza. In questa sezione discuteremo di diverse opzioni del browser ben note.

Stai lontano da Microsoft Internet Explorer e Edge

Logo Microsoft EdgeQuando consideriamo la sicurezza e la privacy online, ti consigliamo di non utilizzare i browser Microsoft (Internet Explorer e Edge). Internet Explorer non riceve più alcun aggiornamento, il che rende questo browser molto vulnerabile ed espone i suoi utenti a vari rischi, tra cui molte forme di criminalità informatica. Microsoft Edge è il successore ufficiale di Internet Explorer e riceve aggiornamenti sulla sicurezza. Tuttavia, i livelli di privacy di questo browser non sono eccezionali. Non ha alcuna protezione di tracciamento, come fanno altri browser. Questo e altri modi in cui Microsoft manca in termini di privacy, ci portano a consigliarti di stare lontano da Internet Explorer e Edge se vuoi concentrarti sulla protezione della tua privacy.

Google Chrome: non andare su Google per la privacy

Logo di Google ChromeIl browser Chrome supporta diversi blocchi popup e altre estensioni del browser orientate alla privacy. Tuttavia, Chrome è di proprietà di Google, che è una cattiva notizia per la tua privacy. Google trae profitto dall’avere il maggior numero possibile di dati sui propri utenti. Questi dati vengono utilizzati per mostrare annunci pubblicitari personalizzati e migliorare il motore di ricerca di Google. Molte persone criticano Google sul modo in cui gestiscono la privacy delle persone. Ad esempio, è stato messo in dubbio il motivo per cui gli utenti Chrome spesso accedono automaticamente con i loro account Google o Gmail. In questo modo, Google può tracciare tutte le tue attività di navigazione e collegarti a te come persona. Queste informazioni vengono quindi sincronizzate su tutti i tuoi dispositivi. Usi uno smartphone Android con app come Google Maps? Quindi Google immediatamente conosce ancora di più su di te. Se apprezzi la tua privacy, Chrome non è la scelta migliore per un browser.

Safari di Apple fa bene il suo lavoro

Logo Apple SafariUltimamente, il browser Apple Safari sta andando molto bene in termini di privacy. Il browser ha visto l’introduzione di nuove funzionalità che bloccano l’impronta digitale, rendendo molto più difficile per le altre parti seguirti online. Ha anche la prevenzione di tracciamento intelligente. Ciò elimina automaticamente i cookie di tracciamento proprietari che i siti Web inseriscono nel browser Safari dopo sette giorni. Grazie a questo sistema, i siti Web sono in grado di tracciare i visitatori per un periodo di tempo molto più breve. A parte questo, Safari offre alcune utili estensioni che migliorano la tua privacy online. Torneremo su questo più tardi.

Mozilla Firefox: il browser migliore e più noto per la privacy

Logo FirefoxSe ci chiedi, Mozilla Firefox è il miglior browser “normale” per gli utenti che apprezzano la loro privacy. Per iniziare, Firefox ha diverse funzionalità di sicurezza, come la protezione da phishing e malware. A parte questo, gli utenti di Firefox ricevono automaticamente un avviso ogni volta che un sito Web tenta di installare componenti aggiuntivi. Quando si tratta di privacy, Firefox è una scelta molto sicura, anche perché offre utili estensioni che proteggono gli utenti da ogni tipo di tracciamento e violazione della privacy. Questi componenti aggiuntivi sono, il più delle volte, specificamente per Firefox.

Contrariamente alla maggior parte degli altri browser, Firefox è open source. Ciò significa che tutti possono verificare il codice che costituisce il software di Firefox. A causa di questo modo di lavorare trasparente, Mozilla non poteva semplicemente integrare funzionalità di tracciamento, anche se lo desiderasse. Qualcuno se ne accorgerebbe e lo farebbe vedere, il che sarebbe terribile per la reputazione di Mozilla.

Navigazione anonima di livello successivo: il browser Tor

Tor The Onion Router LogoSe vuoi davvero navigare in modo anonimo, il browser Tor potrebbe essere un’opzione interessante. Tor (Onion Router) è una rete online per comunicazioni criptate e anonime. Tor funziona praticamente allo stesso modo di altri browser come Firefox, Safari e Chrome. Tuttavia, a differenza degli altri browser, Tor ti consente di navigare in modo completamente anonimo. La rete Tor è composta da migliaia di server in tutto il mondo. Tutto il traffico di dati che lo attraversa viene suddiviso in piccoli pezzi che vengono successivamente crittografati e inviati attraverso diversi server prima di giungere a destinazione. Questo processo costa tempo e quindi il browser Tor può essere relativamente lento. Ma non importa quanto sia lento, assicura che nessuno possa vedere cosa fai online.

Ragazza che recupera un file Internet tramite Tor Nodes

Una nota a margine importante sull’uso di Tor è che crittografa solo parte di ciò che fai online. È protetto solo il traffico Internet che passa attraverso il browser. Servizi come Skype e WhatsApp accedono a Internet senza l’uso di un browser. Tor non può offrirti protezione qui.

Un’altra cosa degna di nota è che Tor offre agli utenti l’accesso al web oscuro. Navigare nella rete oscura dovrebbe essere fatto con grande cura. Questa “parte oscura” di Internet non è regolamentata, il che significa che comporta molti rischi per la tua sicurezza. Ad esempio, è molto facile imbattersi in malware lì. Pertanto, per la maggior parte di noi, l’utilizzo di una VPN insieme al browser Firefox è un’alternativa più semplice, migliore e più sicura.

Suggerimento 3: navigazione anonima con un proxy

L’uso di un server proxy fornisce anche un po ‘di anonimato online. Quando si utilizza un proxy, si invia una richiesta di informazioni a quel server proxy, che quindi li invia al sito Web corretto. Il sito Web sarà in grado di vedere solo l’indirizzo IP del server proxy e non il tuo. Un proxy non ha lo stesso livello di crittografia di una VPN. Anche se i siti Web visitati non saranno in grado di vedere direttamente chi sei, il tuo indirizzo IP e il traffico online sono ancora molto più facili da svelare di quanto accadrebbe quando si utilizza una VPN. Altre parti saranno comunque in grado di vedere cosa fai. L’unica cosa che impedisce loro di conoscere la tua identità è l’IP del proxy. Questo perché i proxy non proteggono la tua connessione.

Persona che si connette a Internet tramite un server proxy

I server proxy sono visti principalmente come alternative più leggere e gratuite a una VPN. Potrebbero soddisfare le tue esigenze, ma tieni presente che non hanno gli stessi standard di sicurezza di una VPN.

Suggerimento 4: utilizzare un motore di ricerca anonimo

DuckDuckGoC’è anche la possibilità di utilizzare un motore di ricerca anonimo. DuckDuckGo è probabilmente il motore di ricerca anonimo più conosciuto. I motori di ricerca anonimi come DuckDuckGo sono alternative a Google, Bing, Yahoo e altri motori di ricerca a cui piace raccogliere e utilizzare i tuoi dati. Quando usi DuckDuckGo, i tuoi termini di ricerca e i link su cui hai fatto clic non vengono tracciati. Inoltre, i siti Web visitati non saranno in grado di vedere quali termini di ricerca hai utilizzato. Tuttavia, sanno ancora che hai visitato la loro pagina. Questa registrazione avviene tramite il tuo indirizzo IP. Tramite DuckDuckGo puoi cercare in Internet con più anonimato rispetto a un normale motore di ricerca, ma non può offrirti anonimato completo o privacy.

DuckDuckGo non ha lo stesso budget e la stessa forza lavoro delle grandi aziende come Google. Ciò significa che il risultato della ricerca presentato non sarà ottimizzato. Tuttavia, alcuni sostengono che questa sia effettivamente una buona cosa per coloro che si concentrano sulla privacy. Dopotutto, DuckDuckGo mostra a tutti coloro che inseriscono le stesse parole chiave gli stessi risultati della ricerca. Google, al contrario, adatta i tuoi risultati al tuo profilo utente. L’inesattezza di DuckDuckGo, quindi, dimostra che in realtà stanno rispettando la loro promessa di anonimato. Il nostro consiglio è di provare DuckDuckGo per vedere se ti piace.

Un secondo motore di ricerca anonimo è Startpage. Questo è un sistema di ricerca rispettoso della privacy che attinge i suoi risultati di ricerca da Google, ma non utilizza il monitoraggio. Ti consigliamo anche di provare questo.

Suggerimento 5: minimizza il monitoraggio con le giuste estensioni del browser

Esistono molte estensioni del browser che consentono di aumentare la privacy e la sicurezza online. Queste estensioni sono spesso facili da installare e utilizzare. Oltre a un blocco degli annunci, un gestore di password e un’estensione del browser VPN, puoi anche provare componenti aggiuntivi ed estensioni specifici che minimizzano il tracciamento.

Privacy Badger and Ghostery

Privacy Badger e Ghostery sono estensioni del browser che rilevano e bloccano i cookie di tracciamento di terze parti che vengono inseriti sul tuo computer durante la navigazione. Il blocco di questi cookie impedisce a terzi di seguirti online. Hai installato Privacy Badger o Ghostery e hai visitato una pagina web che tenta di installare cookie di tracciamento di terze parti? Quindi queste estensioni entreranno in azione. Buono per te, cattivo per i marketeer online e ottimo per la tua privacy.

Suggerimento 6: diffidare di Facebook e Google

Facebook è noto per condividere le informazioni personali dei propri utenti con gli inserzionisti. Questo è il motivo per cui le donne tendono a pubblicare annunci di igiene femminile sui loro feed di Facebook mentre gli uomini no. Tuttavia, Facebook porta questa pratica molto oltre: tengono traccia anche di ciò che fai quando non sei sul loro sito. Se stai cercando un’assicurazione auto online, è molto probabile che visualizzerai un annuncio pertinente sul tuo feed di Facebook. Facebook ti consente di modificarlo leggermente nelle impostazioni sulla privacy del tuo account. Dopo aver modificato queste impostazioni, potrebbero non mostrare più le aggiunte selezionate, ma vedrai comunque aggiunte. Inoltre, continueranno a raccogliere informazioni su di te. Tramite i propri servizi non è possibile disattivare il tracciamento, puoi solo modificare leggermente ciò che viene visualizzato nel tuo feed di notizie.

Google ti consente anche di disattivare la personalizzazione aggiuntiva. Ancora una volta, questo non significa che tutti gli elementi aggiunti scompariranno, né Google smetterà di tracciare il tuo traffico dati. Di norma puoi dire che queste grandi aziende che si basano su entrate aggiuntive non smetteranno di seguirci, a meno che non lo rendiamo impossibile tramite, ad esempio, una connessione VPN.

Pensieri finali

Esistono diversi passaggi che è possibile adottare per proteggere meglio la sicurezza e la privacy online. Vuoi navigare in Internet in modo anonimo? Quindi questi sono i suggerimenti che vorremmo darti:

  • Usa Mozilla Firefox o il browser Tor
  • Usa una VPN
  • Usa un motore di ricerca anonimo
  • Riduci al minimo il tracciamento con le giuste estensioni del browser

Se unisci questi suggerimenti, la tua privacy online è già molto meglio protetta. Sarai in grado di navigare in Internet in modo completamente anonimo. Anche l’utilizzo di un proxy è un’opzione, ma ciò è del tutto superfluo se stai già utilizzando una VPN (che è un’alternativa migliore).

Kim Martin
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me