Come gestire le impostazioni sulla privacy su Tinder | VPNOverview

Logo TinderTinder è senza dubbio l’app di appuntamenti più popolare al mondo in questo momento. Dal 2012, possiamo scorrere i profili degli utenti vicini a destra (“Sono interessato”) o a sinistra (“Non sono interessato”). Si stima che circa 50 milioni di persone utilizzino l’app in tutto il mondo. Il significato di scorrere verso sinistra e verso destra è persino diventato conoscenza comune per molti. Gli appuntamenti online sono per lo più solo molto divertenti. Le app di incontri consentono agli utenti di incontrare altri seduti sul divano del salotto. Allo stesso tempo, tuttavia, esistono diversi rischi per la privacy legati all’uso di queste app. È sempre saggio esserne consapevoli.


Questo articolo non intende provocare il panico o impedire alle persone di utilizzare app di appuntamenti. Vogliamo comunque aiutarti a proteggerti il ​​più possibile da qualsiasi rischio per la tua privacy personale. Per assicurarti che l’utilizzo di app di appuntamenti come Tinder rimanga divertente, ti consigliamo di prendere un paio di precauzioni. Ad esempio, non utilizzare mai l’immagine del tuo profilo Twitter o Instagram su Tinder, fai attenzione e diffida quando pianifichi una data, non condividere troppe informazioni su di te, segnalare comportamenti sospetti e utilizzare una VPN quando possibile.

Quali sono i rischi per la privacy dell’utilizzo di Tinder?

La tua attività può essere monitorata

La tua attività su Tinder potrebbe non essere privata come pensi. Un rapporto della società di sicurezza informatica Checkmark menziona due principali vulnerabilità nelle app iOS e Android di Tinder. Entrambe queste vulnerabilità riguardano il problema della crittografia insufficiente. Un problema è che l’app non utilizza il protocollo HTTPS sicuro per crittografare le immagini del profilo. Inoltre, dai server di Tinder vengono inviati dati diversi per i passaggi a destra e a sinistra.

Di conseguenza, mentre il testo come nomi e informazioni personali è crittografato, le immagini del profilo di Tinder non lo sono. Ciò significa che è possibile per gli hacker monitorare la tua attività e vedere quali immagini del profilo stai guardando. Possono farlo intercettando il traffico tra il dispositivo mobile e i server Tinder. Inoltre, gli hacker possono utilizzare i dati dei server di Tinder per determinare se si è passati a destra o a sinistra su un’immagine. Affinché gli hacker possano intercettare i tuoi dati, devono trovarsi sulla tua stessa rete Wi-Fi e le reti pubbliche sono più vulnerabili.

Anche se è improbabile che un hacker che intercetta i dati di Tinder provocherà un furto di identità, ci sono comunque conseguenze per l’utente. Ciò è particolarmente vero nei paesi con opinioni negative su appuntamenti, relazioni omosessuali e relazioni intime al di fuori del matrimonio.

Altri utenti possono trovare la tua posizione

Indicatore di posizione dello smartphoneSfortunatamente, quando usi Tinder la tua posizione potrebbe essere visibile ad altri utenti. I dati di elaborazione della posizione di Tinder avvengono sul lato client. I dati sulla posizione per gli utenti corrispondenti entro un raggio di 25 miglia vengono inviati ai dispositivi degli utenti ed è estremamente accurato. Nel luglio 2014 è stata scoperta una vulnerabilità di sicurezza relativa al modo in cui Tinder ha inviato le coordinate di latitudine e longitudine ai dispositivi degli utenti. La vulnerabilità significava che chiunque avesse una conoscenza di base della programmazione potesse trovare le coordinate della tua posizione. Ha inoltre aumentato il rischio degli utenti di essere perseguitati dai predatori che hanno utilizzato l’app Tinder.

Tinder ha risolto questa vulnerabilità sostituendo le coordinate con misure della distanza, rendendo più difficile se non impossibile per gli utenti scoprire la tua posizione.

Tinder memorizza i tuoi dati personali

La politica sulla privacy di Tinder stabilisce che i tuoi dati potrebbero essere utilizzati a fini pubblicitari. Continua dicendo che “non dovresti aspettarti che le tue informazioni personali, le chat e le comunicazioni rimangano sempre sicure”. In pratica, questo può tradurre in centinaia di pagine di dati.

Nel 2017, la giornalista francese Judith Deportail ha chiesto a Tinder di rilasciare i suoi dati personali ed è rimasta scioccata quando Tinder le ha inviato 800 pagine di informazioni personali. Il caso di Deportail non è insolito poiché Tinder ha una grande quantità di dati su tutti i suoi utenti. I tipi di informazioni acquisite da Tinder includono la tua posizione, i Mi piace di Facebook, i collegamenti alle foto di Instagram (anche se l’account è stato eliminato), le conversazioni di Tinder con le partite e quanti amici di Facebook hai.

È importante ricordare che quando chatti con qualcuno su Tinder, stai divulgando le tue informazioni all’app oltre alla persona con cui stai parlando.

La tua attività di Tinder può essere visibile su Facebook

Se decidi di registrarti con Tinder utilizzando il tuo account Facebook, tieni presente che dovrai prendere provvedimenti per garantire che la tua attività su Tinder non sia visibile su Facebook. Quando ti iscrivi a Tinder con Facebook, l’app ottiene pieno accesso al tuo profilo Facebook. Quindi estrae i dati dal tuo profilo per ottenere immagini, posizione e interessi per aiutarti a confrontarti con le persone nella tua zona. L’aspetto negativo di questa integrazione è che potresti rivelare accidentalmente che stai usando Tinder a tutti i tuoi amici di Facebook. C’è anche il rischio che qualcuno che hai incontrato su Tinder ti trovi su Facebook e ti contatta lì. Se ti iscrivi a Facebook, dovrai evitare di modificare le impostazioni sulla privacy. Un’altra opzione è iscriversi a Tinder usando il tuo numero di cellulare.

Pericoli nella vita quotidiana

Tinder è e rimane un servizio di incontri online. Ciò significa che, indipendentemente da come usi l’app, entrerai in contatto con estranei. Probabilmente non saprai assolutamente nulla di questi estranei, quindi c’è sempre la possibilità che tu sia catastrofato. Anche se può sembrare spaventoso, non è del tutto inaspettato. Tuttavia, desideriamo informarti sui diversi pericoli che si nascondono su Tinder. Ciò non significa che l’app stessa sia pericolosa, ma che le persone abusino del social network esistente che Tinder ha da offrire.

La “Tinder Stalking Guide”

stalker tra i cespugliSu più forum e siti Web, le persone parlano della “Tinder Stalking Guide”. Questa è stata una guida online che ti ha spiegato esattamente come puoi scoprire quante più informazioni possibili sulla tua partita di Tinder. In pochi minuti è possibile trovare informazioni personali su oltre il 40% dei profili di Tinder tracciando, ad esempio, i loro account Twitter, Instagram o Facebook.

Questa guida sembra essere scomparsa da Internet, o almeno dalla rete di superficie, ma anche così spesso per gli estranei è molto facile trovare informazioni su di te. Le uniche cose di cui potrebbero aver bisogno sono la tua foto del profilo di Tinder e il tuo nome. Tramite Google, potrebbero utilizzare una ricerca di immagini inversa per accedere ai tuoi altri canali di social media. Citi la città in cui vivi, il tuo lavoro o il tuo ristorante preferito lì? Quindi chiunque abbia cattive intenzioni può usare queste informazioni per perseguitarti o ricattarti. Alcuni utenti potrebbero voler saperne di più su di te prima di iniziare a uscire. In tal caso devi chiederti se è una buona cosa che siano in grado di apprendere ogni sorta di cose sulla tua vita privata senza il tuo permesso, semplicemente tramite Google.

Esca e criminalità

Grindr è apparso nelle notizie abbastanza frequentemente perché i criminali hanno utilizzato l’app per commettere crimini contro i membri della comunità LGBT. Alcuni siti di notizie hanno intere raccolte di articoli di notizie sulle date di Tinder andate male nel peggiore dei modi. Nel 2017, l’americana Sydney Loofe è stata uccisa dalla sua data di Tinder. Un anno prima erano state trovate le ossa di una donna a Città del Messico. Era tutto ciò che era rimasto dopo che l’uomo che aveva incontrato su Tinder aveva scaricato il suo corpo in acido cloridrico.

Ci sono innumerevoli altri esempi di persone che sono diventate vittime di omicidio o abuso attraverso Tinder. Uomini e donne corrono questo rischio. In quasi tutti i casi un incontro nella vita reale dopo un incontro iniziale su Tinder è andato storto. Tali crimini sono difficili da prevenire per Tinder, dal momento che nessuno di essi si verifica effettivamente sull’app stessa. Ecco perché è estremamente importante essere cauti quando si decide di incontrarsi con qualcuno.

ricattando

Non è solo la violenza fisica che può trasformare una partita iniziale di Tinder in un incubo. Anche il ricatto online avviene regolarmente. Due anni fa, un ragazzo di 20 anni nei Paesi Bassi ha finito la sua vita dopo essere stato ingannato e ricattato su Tinder. Un uomo lì fingeva di essere una donna e si scambiava foto e video di nudo con la vittima. Dopo questa iniziale catfishing, l’uomo dietro il profilo falso si è rivoltato contro il ragazzo e lo ha costretto a pagare se non voleva che il materiale fosse inviato a tutti i suoi amici e familiari. Nel panico, il ragazzo si suicidò.

Purtroppo, casi di ricatto come questo accadono abbastanza spesso su Tinder. Poiché questo tipo di crimine non ha bisogno di un incontro nella vita reale, i criminali informatici possono facilmente presentarsi come qualcun altro. Un uomo può cercare un paio di foto su Google e pensare a un profilo femminile di Tinder per colpire uomini eterosessuali. In questo modo, non sai mai con chi hai a che fare.

Come puoi proteggere la tua privacy su Tinder?

Date tutte le possibili violazioni della privacy che possono verificarsi con Tinder, cosa puoi fare per proteggere la tua privacy? Esistono diversi passaggi che puoi adottare per nascondere la tua posizione e identità su Tinder. Ecco alcuni dei più importanti:

Fai attenzione a ciò che condividi online

È importante considerare le conseguenze prima di pubblicare qualsiasi cosa online o nelle app di appuntamenti. Anche se non fornisci il tuo nome completo o le informazioni di contatto, altri utenti possono comunque identificarti con altri mezzi. Ad esempio, qualcuno su Tinder potrebbe fare una ricerca di immagini inversa per vedere se la tua foto appare in qualsiasi altro posto online. Se hai utilizzato Facebook per iscriverti a Tinder, qualcuno potrebbe facilmente trovare il tuo profilo Facebook poiché Tinder estrae l’immagine del tuo profilo da Facebook. Per proteggere la tua privacy, dovresti utilizzare un’immagine diversa per Tinder che non esiste altrove su Internet. Dovresti anche evitare di inserire il nome del tuo posto di lavoro o scuola su Facebook. Inoltre, evita di inserire collegamenti a Instagram o alle maniglie dei social media sul tuo profilo Tinder.

Usa un account Facebook Burner per Tinder

Un modo popolare per mantenere separati i profili di Tinder e Facebook è quello di creare un account Facebook aggiuntivo che usi solo per Tinder. In questo modo puoi utilizzare il tuo account Facebook del masterizzatore per accedere a Tinder e avere un maggiore controllo sulla tua privacy. Quando ti registri, usa un indirizzo email temporaneo e usa un nickname per il tuo account Facebook del masterizzatore. È anche utile caricare alcune foto di te che non esistono altrove online. Prendendo queste precauzioni, puoi rendere più difficile per te qualcuno che hai appena incontrato su Tinder trovarti online.

Modifica le impostazioni sulla privacy di Facebook

Indipendentemente dal fatto che tu scelga di utilizzare un account Facebook Burner, è importante modificare le impostazioni sulla privacy di Facebook. L’obiettivo è mantenere le partite di Tinder nell’app online e impedire loro di contattarti tramite Facebook. Il modo migliore per farlo è andare alla scheda Privacy di Facebook e modificare le impostazioni come segue:

  • Chi può vedere i tuoi post futuri? > Solo io
  • Chi può vedere il tuo elenco di amici > Solo io
  • Chi può inviarti una richiesta di amicizia? > Amici di amici
  • Chi può cercarti tramite la tua email? > Amici
  • Chi può cercarti con il tuo numero di telefono > Amici
  • Consenti ai motori di ricerca esterni a Facebook di collegarsi al tuo profilo > Deseleziona la casella

Il prossimo passo è fare clic sulla scheda Tagging e Timeline nelle impostazioni di Facebook. Modifica queste opzioni come segue:

  • Chi può postare sulla tua bacheca? > Solo io
  • Chi può vedere i post con tag sulla tua linea temporale? > Solo io
  • Chi può vedere cosa postano gli altri sulla tua linea temporale? > Solo io
  • Quando sei taggato in un post, chi vuoi aggiungere al pubblico? > Solo io
  • Suggerimenti per i tag > Nessuno

Seguire questi passaggi può aiutare a garantire che il tuo profilo Facebook non sia visibile agli estranei.

Nascondi la tua app Tinder da Facebook

Poiché Facebook consente l’integrazione con molti servizi tra cui Tinder, dovrai adottare le misure necessarie per nascondere la tua app Tinder da Facebook. Se vuoi nascondere il fatto che sei su Tinder dai tuoi amici di Facebook, devi andare alle impostazioni sulla privacy di Facebook e selezionare “Visualizza altre impostazioni”. Da qui devi scegliere App, individuare l’app Tinder e premere l’opzione “Modifica” a destra dell’app. Passa a Visibilità di app e post e seleziona l’opzione “Solo io”. Ciò significa che solo tu sarai in grado di vedere l’accesso a Tinder.

Usa una VPN

VPN su cellulareMolte app di appuntamenti non sono abbastanza attente con i tuoi dati. Usano connessioni non sicure, come il protocollo HTTP, per caricare immagini. Questo li rende molto votabili all’uomo in mezzo agli attacchi. Per assicurarti che i tuoi dati di appuntamenti non finiscano nelle mani sbagliate puoi usare una VPN. Una VPN crea una connessione crittografata tra te e il server. In questo modo gli altri non possono vedere il tuo indirizzo IP e non sanno cosa fai su app come Tinder. Una VPN può aiutarti a mantenere i tuoi dati personali personali.

Per la comunità LGBT: utilizzare Traveler Alert

Recentemente Tinder ha effettuato un aggiornamento che può aiutare a proteggere tutti i membri LGBT usando l’app. Con la funzione Avviso viaggiatore, l’app ora ti avvisa ogni volta che entri in una terra o un’area che ha leggi contro le persone LGBT. Ogni volta che viaggi in un Paese del genere, Tinder ti invierà una notifica. Se stai mostrando le tue preferenze sessuali nel tuo profilo, questo diventerà automaticamente invisibile fino a quando non lascerai detta area. A parte questo, puoi disattivare l’opzione “Mostrami su Tinder” nelle impostazioni dell’app per una maggiore sicurezza. Se lo fai, il tuo profilo non sarà più visibile a nessuno. Poiché alcuni governi puniscono i contatti e le relazioni LGBT per legge e le app di appuntamenti vengono talvolta utilizzate per tracciare le persone LGBT, il nuovo aggiornamento è molto necessario e importante.

Segnala comportamento sospetto

Tinder cerca costantemente di rimuovere profili, criminali e bot falsi dalla loro app. Puoi aiutarli segnalando qualsiasi comportamento sospetto. Se si segnala un account sospetto, il team di Tinder può indagare e rimuovere tale account. Questo può rendere te e gli altri utenti più sicuri. Ecco alcuni esempi di comportamenti che violano i termini di Tinder:

  • Utenti che chiedono denaro o una donazione
  • Utenti che chiedono foto
  • Bambini di età inferiore che utilizzano l’app
  • Utenti che molestano gli altri
  • Utenti che si comportano in modo inappropriato dopo una riunione
  • Profili / catfishing falsi
  • Spam, tenta di vendere prodotti agli utenti

Se riscontri una delle cose sopra menzionate, puoi contattare direttamente Tinder. Puoi anche bloccare gli utenti che ti molestano. In questo modo, è impossibile per loro contattarti tramite l’app.

Pensieri finali

Sebbene Tinder e altre app di incontri siano estremamente popolari, queste app rappresentano anche un rischio per la tua privacy. Alcune vulnerabilità nell’app di Tinder possono indurre gli hacker a spiare la tua attività o altri utenti di Tinder a capire la tua posizione. Inoltre, Tinder raccoglie i tuoi dati personali e l’integrazione dell’app con Facebook può anche comportare una violazione della tua privacy. Queste sono considerazioni che ogni utente di Tinder dovrebbe conoscere. Sebbene Tinder possa accedere ai tuoi dati, prendendo precauzioni puoi proteggere la tua privacy in una certa misura quando usi l’app di appuntamenti.

Kim Martin
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me