6 Impostazioni di privacy di Windows 10 che dovresti regolare oggi

I drammatici cambiamenti in Windows 8 hanno creato molte polemiche. Windows 10, tuttavia, è un sistema operativo sempre più popolare. La versione più recente ora alimenta quasi il 35% di tutti i PC e quel numero cresce ogni anno. Gli utenti di computer sono sempre più esperti sui problemi di privacy e Microsoft ne ha preso atto. Microsoft sta cercando di essere più trasparente in merito alle modifiche che è possibile apportare per proteggere la propria privacy nel sistema operativo.


Perché Windows è un disastro della privacy

Privacy del computer portatile Windows 10Fin dall’inizio, Windows 10 ha causato preoccupazione tra gli esperti di privacy. Per impostazione predefinita, Windows registra ogni sequenza di tasti e segni che fai su un dispositivo che esegue Windows 10. Se un collega mette quel tipo di software sul tuo computer, probabilmente ti sentiresti violato e arrabbiato. È solo con un recente aggiornamento che Windows ha persino reso possibile la disattivazione di questa impostazione.

Windows traccia anche la tua posizione su tutti i dispositivi su cui utilizzi Windows 10 per impostazione predefinita, come un investigatore privato che ti segue in ogni momento. Se hai con te un tablet, un telefono o un altro dispositivo portatile Windows, Windows sa dove sei. Dall’ufficio del medico al negozio di alimentari, al lavoro ea casa, Windows sa dove sei e tiene traccia. Questa è una miniera d’oro di informazioni per gli inserzionisti. I dati sulla posizione offrono agli inserzionisti l’accesso ai negozi in cui preferisci fare acquisti, al quartiere in cui vivi e molto altro ancora.

Cortana sta ascoltando

Una delle grandi aggiunte a Windows negli ultimi anni è stata l’assistente virtuale Cortana. Questo sistema può rispondere a domande sul tempo, sul traffico o su quale sia la definizione di “invadente”. Per utilizzare Cortana, devi accettare di consentire a Windows 10 di “conoscerti”. Ciò consente a Cortana di leggere ogni sequenza di tasti e ogni nota scritta a mano creata sul dispositivo. Cortana può anche ascoltare la tua voce e analizzare il tuo discorso. La disattivazione di questa funzione disabilita Cortana ma ripristina una grande misura di privacy per l’utilizzo di Windows. Vediamo come possiamo disattivare Cortana.

Dal menu Start, fai clic sull’icona “ingranaggio” per Impostazioni.

impostazioni privacy windows10

Da qui, cerca l’icona a forma di lucchetto per “Privacy” e fai clic su di essa.

impostazioni privacy windows10

Questa è la schermata della privacy di Windows 10. Esamineremo alcune impostazioni che potresti considerare di modificare qui. Nel frattempo, guarda nella colonna di sinistra sotto “Autorizzazioni di Windows” e fai clic su “Discorso, inchiostrazione, & digitando”.

impostazioni privacy windows10

Questa è la schermata “Conoscerti” che spiega come Cortana utilizza e raccoglie queste informazioni. La dichiarazione vaga ti assicura che il dizionario locale aiuta a “dare suggerimenti migliori per te”. Questa debole garanzia non è sufficiente per convincere molti a rinunciare alla propria privacy. Fai clic sulla casella “Disattiva i servizi vocali e i suggerimenti di battitura”. Un pop-up ti avvertirà che farlo disabiliterà Cortana. Fai clic su “OK” per accettare e Cortana non sarà più in grado di tracciare tutto ciò che fai su Windows.

Impedisci a Windows di seguire ogni tuo spostamento

Le impostazioni della posizione sono alcune delle invasioni più invasive della tua privacy. Altre intrusioni sulla privacy monitorano la tua attività online, i dati sulla posizione ti tracciano anche offline. I servizi di localizzazione offrono a Windows 10 l’accesso alle informazioni su ciò che fai quando non usi il computer. Visita un ginecologo in un nuovo modello regolare e Microsoft può analizzare le informazioni per prevedere che sei incinta. Microsoft potrebbe sapere della tua gravidanza prima di dirlo anche a quelli più vicini a te. La protezione delle impostazioni della posizione può essere uno dei passaggi più importanti per la privacy che è possibile eseguire. Diamo un’occhiata a come possiamo regolare le impostazioni della nostra posizione in Windows.

Tornando alla schermata Impostazioni, cerca sotto “Autorizzazioni” le app come evidenziato sopra.

impostazioni privacy windows10
Disattiva qui le impostazioni della posizione. In “Servizio di localizzazione” fai clic sul dispositivo di scorrimento per disattivare le impostazioni della posizione. Si noti che nella parte superiore dello schermo è presente un avviso che indica che ogni persona che utilizza questo dispositivo può avere le proprie impostazioni di posizione. Se consenti a qualcun altro di accedere al tuo dispositivo, Windows potrebbe continuare a tracciare tale utente.

Più in basso nella schermata puoi vedere “Cronologia delle posizioni”. Facendo clic sul pulsante “Cancella”, puoi cancellare la cronologia delle posizioni da questo dispositivo. Questa funzione cancellerà solo i dati dal tuo dispositivo, non dai server Microsoft.

Ancora più in basso, è possibile selezionare singole app che utilizzano i servizi di localizzazione. Puoi scegliere di disabilitare le singole app che desideri limitare l’accesso alla tua posizione. Per limitare le singole app, è necessario scorrere l’elenco e disattivare quelle che si desidera limitare. Alcune app, inclusa Cortana, non funzioneranno senza accesso alla tua posizione.

Impostazione delle preferenze dell’annuncio

Microsoft si è unita alla folla di fornitori di software che ampliano il loro flusso di entrate vendendo pubblicità mirata. Per fare ciò, Microsoft deve sviluppare profili dettagliati dei tuoi interessi e attività. Gli inserzionisti pagheranno di più per indirizzare gli annunci a gruppi di persone che potrebbero acquistare i loro prodotti. Microsoft applica un ID pubblicità a ciascun utente. Questo aiuta a tenere traccia dei tuoi interessi in base a ciò che fai sul tuo computer e online. Microsoft utilizza questi dati per creare un tuo profilo che può essere venduto agli inserzionisti..

Nella schermata Impostazioni, troverai le opzioni dell’annuncio come evidenziato sopra. Microsoft fa sembrare che lasciare questa impostazione attiva ti gioverà. Lo presentano come un modo per visualizzare solo annunci pertinenti. Se preferisci mantenere una maggiore privacy, fai clic sul dispositivo di scorrimento per disattivare gli annunci mirati. Vedrai ancora annunci pubblicitari, ma gli inserzionisti non saranno in grado di scegliere come target il tuo profilo.

Microsoft sta ancora monitorando i tasti premuti

In precedenza, abbiamo modificato le impostazioni di privacy in precedenza per impedire a Cortana di monitorare le sequenze di tasti. Non si può essere colpiti dal credere che ciò impedisca a Microsoft di accedere a ogni sequenza di tasti. Non è così. Questa impostazione impedisce solo la registrazione dei tasti per Cortana. Microsoft continua a registrare le sequenze di tasti per tutti gli altri servizi di Windows 10. È possibile trovare le impostazioni per la registrazione dei tasti ancora abilitate in “Diagnostica & risposta’.

Nella schermata delle impostazioni sulla privacy, fai clic su “Diagnostica & risposta’. È elencato in “Autorizzazioni di Windows” come mostrato sopra.

impostazioni privacy windows10

Se non hai capito intuitivamente che “Diagnostica & feedback “conterrà le impostazioni chiave sulla privacy, non sei solo. Ma alcune delle impostazioni più critiche risiedono sotto questo nome stranamente confuso. Vicino al centro dello schermo vedrai “Migliora inchiostrazione & riconoscimento della digitazione “. Qui vedrai lo stesso tracciamento dei dati di tastiera o disegno tracciati come visto in precedenza in “Discorso, inchiostrazione, & digitando’. È insolito e confuso avere apparentemente la stessa impostazione in due menu diversi che non sono collegati.

Scoprirai che questa impostazione rimane attiva anche se hai disattivato l’impostazione nell’altro menu. Fare clic sul dispositivo di scorrimento per disattivare questa impostazione per Windows 10. Ciò dovrebbe impedire a Windows di tracciare gli input sul dispositivo sia dalla tastiera che da un touchscreen.

Sotto i dati diagnostici, vedrai che per impostazione predefinita, l’opzione “Completa” è selezionata. In questo modo vengono inviati sia dati diagnostici critici sul dispositivo sia dati sui siti Web visitati. Entrambe le opzioni “Completa” e “Base” sottolineano che non vi è alcun impatto sulla sicurezza o sulla funzionalità del dispositivo, indipendentemente dalla scelta. L’unica modifica è se ti offri volontariamente per fornire dati Microsoft sui siti Web visitati. Seleziona l’opzione “Base” per limitare questo accesso.

Trova l’impostazione “Esperienze personalizzate” nella parte inferiore di questa schermata. Ciò consente a Microsoft di personalizzare Windows 10 in base ai dati diagnostici che scegli di condividere con l’azienda. Ciò include annunci mirati in base a come si utilizza il dispositivo. Più specificamente, gli annunci basati sui siti Web visitati sono monitorati sotto l’impostazione “Completa” per la condivisione dei dati diagnostici. Questa pubblicità mirata rimane attiva anche se hai disattivato gli annunci mirati nella schermata della privacy precedente. Basta fare clic sul dispositivo di scorrimento per disattivare questa impostazione qui per Microsoft.

Prendendo sul serio la privacy

Sembra utile che gli annunci che vedi siano più pertinenti. Il costo per la tua privacy non è sempre così ovvio, però. Limitare le impostazioni sulla privacy può fare una grande differenza nel mantenere privati ​​i tuoi dati personali. Anche dopo aver seguito questi passaggi, potresti avere ancora dei dubbi. Potresti preoccuparti che Windows 10 e altre app sul tuo dispositivo stiano ancora raccogliendo le tue informazioni personali. C’è un semplice passo che puoi fare per aumentare drasticamente la tua privacy: usa una VPN.

Una rete privata virtuale (VPN) aiuta a rendere più anonimo l’utilizzo dei dispositivi collegati. Invece di connetterti direttamente a Internet, ti connetti tramite il router VPN che potrebbe essere a miglia di distanza da te. Ciò ti consente di essere online senza fornire troppe informazioni su di te.

Kim Martin
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me