Lavorare in sicurezza da casa durante la crisi del coronavirus | VPNoverview.com

Grazie alle tecnologie odierne, lavorare in remoto o da casa non è più un problema per molti. Dopotutto, in molte professioni al giorno d’oggi tutto ciò che serve è un laptop e una connessione a Internet. Le persone hanno diversi motivi per lavorare da casa. Attualmente, il coronavirus è di gran lunga la ragione principale. Tuttavia, è molto probabile che il lavoro da casa, per necessità o semplicemente perché sia ​​possibile, aumenterà probabilmente nei prossimi anni.


Ciò che viene spesso trascurato, tuttavia, è che lavorare da casa può comportare una serie di rischi per la sicurezza informatica. Le reti domestiche e i computer non sono protetti per impostazione predefinita come negli ambienti aziendali. La maggior parte delle (grandi) aziende ha una rete extra sicura e sistemi informatici ben protetti. Molte aziende hanno anche un dipartimento IT che monitora continuamente i sistemi dell’azienda e mantiene tutto al sicuro.

Dal momento che stai andando a lavorare da casa, devi assicurarti di poterlo fare in modo sicuro, assicurando al contempo che non si verifichino perdite di dati laddove gli hacker abbiano accesso ai dati dell’azienda o dei clienti, ad esempio.

In questo articolo, forniremo istruzioni dettagliate su come lavorare in sicurezza da casa. Ora, durante la crisi del coronavirus, ma anche in futuro.

Lavora in sicurezza da casa 9 Suggerimenti Infographic English

1. Utilizzare strumenti di collaborazione sicuri

VPN-Privacy-Safe-Internet-CybersecurityDurante il telelavoro, la maggior parte delle discussioni e degli incontri si svolgono online. Di conseguenza, è necessario utilizzare strumenti di collaborazione sicuri. Molte aziende utilizzano le videoconferenze per tenere riunioni. Questo è molto apprezzato perché le persone possono vedersi mentre parlano, proprio come durante una riunione in ufficio. Ci sono varie opzioni per condurre videochiamate sicure, ognuno con i propri vantaggi e svantaggi. Esistono anche programmi che consentono solo la chat o la comunicazione audio. Ecco alcune opzioni popolari. Tutti i programmi menzionati di seguito forniscono funzionalità di condivisione dello schermo, ad eccezione di WhatsApp.

Nome
Prezzo al mese
vita privata
Numero massimo di partecipanti alla videochiamata
Misure di sicurezza
WickrLibero / $ 4,99- $ 25,00Buona30 (50 con versioni a pagamento)End-to-end di crittografia
Filo€ 4,00- € 8,00Buona10End-to-end di crittografia
JamiGratuitoBuona4TLS 1.3 + chiave RSA
SkypeGratuitoCattivo50Crittografia TLS + AES a 256 bit
Google HangoutsGratuitoCattivo150NO end-to-end di crittografia
Team MicrosoftLibero / € 4,20Cattivo5000Autenticazione obbligatoria in due passaggi
Per cuiLibero / $ 9,99Mediocre4 (da 12 a 50 con versioni a pagamento)DTLS-SRTP e crittografia end-to-end
IngrandisciLibero / € 13,99Cattivo100 (massimo 40 minuti)Crittografia TLS + AES a 256 bit
EyesonLibero / $ 9- $ 299,Mediocre4-100SSL / TLS + DTLS / SRTP
WhatsAppGratuitoCattivo4End-to-end di crittografia
WebExLibero / $ 9- $ 299,Cattivo1000End-to-end di crittografia
allentatoLibero / € 6,23- € 11,75Mediocre15 (con abbonamenti a pagamento)EKM + DLP
MiroLibero / $ 8- $ 16Buona2-50Crittografia SSL / TLS + AES a 256 bit
Unisciti a meLibero / € 9- € 24Buona5-250Crittografia TLS a 256 bit

È importante valutare le opzioni prima di scegliere uno di questi programmi. Prestare attenzione alle possibilità offerte dal software e considerare anche i punti deboli, soprattutto quando si tratta di sicurezza e privacy. Una spiegazione completa di come abbiamo classificato i vari servizi nella tabella sopra, è disponibile nel nostro articolo sui migliori e più sicuri programmi di videoconferenza.

2. Proteggi la tua connessione con una VPN

VPN-connessione internetMolte persone sanno già che devono proteggere una connessione di rete pubblica con una VPN. Lo stesso vale per le connessioni Internet domestiche. Come le reti pubbliche, le connessioni Internet domestiche non sono crittografate per impostazione predefinita. Pertanto, gli hacker possono intercettare dati o iniettare malware nel sistema. Esiste inoltre un rischio elevato di intercettazioni delle connessioni Internet domestiche e quindi il furto di dati aziendali o personali. Inoltre, con l’arrivo del GDPR, ciò può comportare multe elevate e pubblicità negativa. Molte aziende hanno già dovuto affrontare tali conseguenze di recente.

Fortunatamente, la maggior parte delle aziende riconosce l’importanza di una rete ben protetta. Al giorno d’oggi molte (grandi) aziende utilizzano soluzioni VPN aziendali specializzate, come quella di Cisco, per proteggere la rete aziendale in modo che le persone che lavorano in remoto o da casa possano comunque accedere in modo sicuro. Tuttavia, una VPN aziendale non è un’opzione conveniente o redditizia per tutte le aziende. Soprattutto per le piccole imprese i cui dipendenti lavorano (temporaneamente) da casa, una VPN privata potrebbe essere una buona soluzione alternativa.

Proprio come le VPN utilizzate dalle grandi aziende, le VPN private offrono un tunnel VPN sicuro e la crittografia del traffico dati in modo che tutto il traffico dati sia protetto. Per i dipendenti delle piccole imprese che desiderano lavorare da casa in sicurezza, potrebbero essere interessanti i seguenti due provider VPN:

ExpressVPN: la migliore VPN a tutto tondo secondo il nostro test

ExpressVPN è da anni un nome affidabile nel mercato VPN. Ci sono una serie di punti da considerare nella scelta delle VPN. Questi includono la sicurezza dei protocolli di crittografia utilizzati, nonché la velocità e la facilità d’uso. Raccomandiamo ExpressVPN ai telelavoratori che desiderano una VPN con cui possano lavorare in modo sicuro, rapido ed efficiente. Secondo il nostro test di velocità, questa è la VPN più veloce attualmente sul mercato. Inoltre, questa VPN offre protocolli di crittografia eccellenti e molto sicuri, tra cui OpenVPN UDP (impostato per impostazione predefinita) e OpenVPN TCP.

Qualcosa che rende unico ExpressVPN in termini di garanzia della privacy è la sua tecnologia TrustedServer. Grazie a questa tecnologia, ExpressVPN utilizza solo RAM (Random Access Memory) volatile per i loro server e non per i loro dischi rigidi, come fanno molti altri provider VPN. La RAM ha bisogno di energia per archiviare i dati. Pertanto, utilizzando questa tecnologia, ogni volta che i server ExpressVPN vengono accesi o spenti, tutti i dati memorizzati su di essi vengono cancellati. Pertanto, la tecnologia consente a ExpressVPN di offrire una protezione ancora più efficace per i dati aziendali dagli hacker dei server, ad esempio.

La sua efficienza e sicurezza rende ExpressVPN adatto a qualsiasi tipo di professione. Che tu sia un regista che scarica regolarmente file video di grandi dimensioni dal cloud o un contabile che deve salvaguardare i dati finanziari dei clienti, con ExpressVPN puoi essere certo che la tua connessione a Internet è sicura. Dai un’occhiata al nostro test ExpressVPN.

Surfshark: la migliore VPN economica per i telelavoratori

Surfshark, come ExpressVPN, è una VPN veloce e sicura. Tuttavia, questa VPN offre due vantaggi principali, vale a dire prezzo e numero di connessioni. Surfshark è uno dei provider VPN premium più economici. Inoltre, un piccolo team può lavorare da casa in sicurezza utilizzando un abbonamento di gruppo. Il numero di connessioni è illimitato, purché l’uso del software rimanga all’interno della politica di fair use di Surfshark.

La differenza principale tra Surfshark ed ExpressVPN è la velocità e le opzioni disponibili. ExpressVPN è leggermente più veloce e ha alcune opzioni speciali che Surfshark non ha. Queste opzioni includono la tecnologia TrustedServer che abbiamo menzionato in precedenza e la fornitura di server offuscati (server che possono aggirare determinate restrizioni di Internet) per l’uso in Cina. Tuttavia, per la maggior parte delle aziende più piccole Surfshark offre tutto ciò di cui hanno bisogno ed è spesso l’opzione migliore per le aziende che vogliono tenere d’occhio il proprio budget.

Usa il 4G come alternativa alle connessioni Internet domestiche

Alcune persone si affidano alle loro reti mobili quando lavorano da casa creando hotspot per connettere i loro laptop. Lavorare con una connessione 4G è sicuramente una buona opzione per molti, soprattutto considerando la velocità di Internet mobile oggi. Ovviamente, devi assicurarti di avere abbastanza dati nel tuo pacchetto (preferibilmente illimitato). Molti provider ti consentono di adattare il tuo pacchetto di dati su base mensile. Se prevedi di utilizzare più dati del normale e non prevedi di essere in grado di utilizzare una connessione fissa nel prossimo futuro, potrebbe essere saggio aumentare il pacchetto di dati per il mese successivo o giù di lì.

3. Aggiorna il tuo sistema operativo e software

calcolatore-updateL’aggiornamento del sistema può sembrare un processo non necessario e complicato. Ma in realtà è vero il contrario. In pratica, è una procedura semplice ma molto importante, che fermerà virus e hacker. Eventuali bug o vulnerabilità rilevati nel software di sistema vengono generalmente risolti dai produttori tramite aggiornamenti, in modo che hacker e cyber criminali non possano sfruttarli. Di conseguenza, assicurati di dedicare del tempo per aggiornare il tuo sistema.

Come assicurate che il vostro sistema operativo sia completamente aggiornato? Fortunatamente, questo è relativamente facile da controllare. Di seguito, spieghiamo come questo viene fatto per i sistemi operativi più comunemente utilizzati, vale a dire Windows, Mac, Android e iOS.

Per aggiornare Microsoft Windows:

  1. Clicca sul Logo di Windows nella parte inferiore sinistra dello schermo.
  2. Vai al tuo impostazioni facendo clic sull’icona a forma di ingranaggio.
  3. Fai clic su “Aggiornare & Sicurezza”. Qui è possibile verificare lo stato di aggiornamento del software di sistema.
  4. Se necessario, fai clic su “Scarica“Per scaricare immediatamente gli ultimi aggiornamenti.

Per aggiornare Mac OSx:

  1. Nel menu Apple, fai clic su “Preferenze di Sistema”.
  2. Clicca su “Aggiornamento software”. Se sono disponibili aggiornamenti, questi saranno mostrati qui.
  3. Clicca sul “Aggiorna ora“Per installare gli ultimi aggiornamenti.

Per aggiornare i dispositivi Android:

  1. Vai al impostazioni app sul tuo dispositivo Android.
  2. Tocca “Sistema“, poi “Avanzate” e infine “Aggiornamento del sistema”.
  3. Lo stato dell’aggiornamento è ora visibile sullo schermo. Seguire i passaggi per aggiornare il sistema.

Per aggiornare i dispositivi iOS:

  1. Vai al impostazioni del tuo iPhone o iPad.
  2. Tocca “Generale” e poi “Aggiornamento software”.
  3. Se è disponibile un aggiornamento, è possibile installarlo immediatamente.

Oltre al tuo sistema operativo, anche il tuo software deve essere aggiornato. La maggior parte dei software su Windows e OSx ti informerà automaticamente o installerà gli aggiornamenti non appena saranno disponibili. Nelle impostazioni, puoi anche cercare attivamente eventuali aggiornamenti.

Per aggiornare le app sul tuo dispositivo Android, vai al Play Store e cerca nel menu sotto “Le mie app e i miei giochi”.

Per aggiornare le app sui dispositivi iOS, apri l’App Store e tocca “Oggi” nella parte inferiore dello schermo. Quindi, tocca il simbolo del tuo profilo nella parte superiore dello schermo e scorri verso il basso per vedere le app che possono essere aggiornate.

Infine, consigliamo vivamente di non utilizzare software illegale (scaricato). Questi spesso contengono virus o backdoor integrati dagli hacker.

4. Utilizzare un buon scanner antivirus per PC e smartphone

Ovviamente è possibile che il tuo datore di lavoro ti fornisca attrezzature ben protette su cui lavorare, ad esempio un laptop da lavoro con un buon software antimalware aggiornato. Tuttavia, in pratica accade spesso che le persone debbano portare il loro vecchio laptop fuori dall’armadio per lavorare da casa, il che probabilmente non ha una protezione adeguata. Un buon software antivirus e antimalware è di grande importanza, soprattutto per le apparecchiature che devono essere utilizzate a scopi lavorativi. Secondo Cyber ​​Security Monitor 2019, il rapporto annuale sulla sicurezza informatica della CBS (Central Bureau of Statistics) olandese, circa il 30% di tutte le grandi aziende olandesi (ovvero con almeno 500 dipendenti) e il 20% delle piccole imprese ha subito un attacco informatico nel 2019 In tali circostanze, non hai alcuna possibilità senza una protezione adeguata.

Buon software antivirus gratuito ea pagamento

Esistono diversi fornitori di software sul mercato che offrono software antivirus gratuito e affidabile. Un buon scanner antivirus gratuito, che funziona su Windows, Mac, Android e iOS, è AVG AntiVirus gratuito. Se preferisci utilizzare un software antivirus a pagamento, al momento ti consigliamo Bitdefender. Questo fornitore di software ha ottenuto ottimi risultati in numerosi test e confronti indipendenti.

5. Installa un buon firewall sul tuo PC e smartphone

firewall-laptopOltre a un buon antivirus, è anche essenziale disporre di un firewall affidabile. Un firewall crea, per così dire, un muro attorno al tuo computer per impedire agli intrusi di accedere al tuo computer. Inoltre, grazie ai programmi “imperfetti” dei firewall è meno probabile che siano in grado di stabilire una connessione indesiderata con il mondo esterno.

Un firewall affidabile e ben configurato è quindi molto importante per lavorare in sicurezza da casa. Anche se accedi alla tua rete di lavoro tramite una connessione protetta (ad esempio tramite Citrix), devi essere in grado di impedire agli hacker di guardare ciò che stai facendo sul tuo computer di casa.

Firewall per Windows

Le versioni più recenti di Windows (ovvero da Windows 10 in poi) sono dotate di Windows Defender, il firewall predefinito di Microsoft. Windows Defender è noto come un firewall abbastanza robusto, che nella maggior parte dei casi dovrebbe essere sufficiente. Tuttavia, vari esperti di sicurezza raccomandano di utilizzare firewall più sofisticati. Se desideri questa opzione extra sicura, ti consigliamo di cercare un buon pacchetto che combini antivirus e software firewall, come Bitdefender o la versione a pagamento di AVG.

Firewall per OSx (Macbook e Mac)

Apple fornisce anche un buon firewall predefinito con il suo sistema operativo OSx. Nella maggior parte dei casi, questo software firewall è sufficiente. Per abilitare il firewall Apple, è necessario eseguire le seguenti operazioni:

  1. Dal menu Apple, seleziona “Preferenze di Sistema”.
  2. Fai clic su “Sicurezza” o “Sicurezza & Privacy”.
  3. Fai clic sulla scheda “Firewall”.
  4. Sblocca il pannello facendo clic sul lucchetto in basso a sinistra e inserendo un nome e una password di amministratore.
  5. Fare clic su “Abilita firewall” o “Avvia” per abilitare il firewall.
  6. Fai clic su “Avanzate” per regolare la configurazione del firewall

6. Utilizzare l’archiviazione cloud sicura

laptop-con-lockAssicurarsi di eseguire backup regolari, preferibilmente un doppio backup, conservati in due luoghi diversi. In questo modo, se la tua azienda è soggetta, ad esempio, a un attacco di ransomware, non perderai tutto. Con un backup recente, sarai in grado di ripristinare i tuoi sistemi più facilmente.

È consigliabile archiviare un backup localmente e un altro nel cloud. Assicurarsi che il backup locale sia archiviato, ad esempio, su un disco rigido esterno, che è completamente protetto con, ad esempio, una password complessa.

Inoltre, è consigliabile conservare un backup nel cloud. Esistono diversi servizi di archiviazione cloud tra cui scegliere. Tuttavia, qualunque sia il servizio cloud che scegli, assicurati sempre di proteggere il tuo account con una password complessa e, ove possibile, con l’autenticazione a due fattori. Di seguito troverai alcune opzioni sicure che potresti facilmente impostare a casa.

Nome
Prezzo al mese
Conservazione
Misure di sicurezza
Google DriveDisponibili versioni gratuite ea pagamento15 GB gratuitiSSL / TLS a 256 bit e AES a 128 bit
Una guidaDisponibili versioni gratuite ea pagamento5 GB gratuitiNESSUN archivio crittografato, Connessione crittografata SSL
DropboxDisponibili versioni gratuite ea pagamento2 GB gratuitiSSL / TLS a 128 bit e AES a 256 bit
SpiderOakA partire da 6 € / meseDa 150 GBEnd-to-end di crittografia
MegaDisponibili versioni gratuite ea pagamento50 GB gratuitiEnd-to-end di crittografia

Google Drive

Cloud-Service-Google-Drive-logo-150x150Google Drive archivia i tuoi file utilizzando la crittografia della chiave AES a 128 bit per impostazione predefinita. Inoltre, la connessione da e verso i server di Google Drive viene crittografata utilizzando 2SSL / TLS a 56 bit, che è un buon standard per oggi. Inoltre, all’interno di Google Drive puoi facilmente collaborare con i colleghi utilizzando Google Documenti. Senza un abbonamento si ottiene 15 GB di spazio di archiviazione, che per molti è più che sufficiente.

Una guida

onedrive_logo_200x200-min-138x138OneDrive non utilizza la crittografia per impostazione predefinita per archiviare i file. Tuttavia, la connessione da e verso i server OneDrive utilizza la crittografia SSL. Uno dei vantaggi di OneDrive rispetto a Google Drive è che OneDrive ti consente di accedere a tutta la Suite Office nel tuo browser. Ciò consente di regolare facilmente i documenti all’interno del browser. Senza un abbonamento a pagamento OneDrive ti offre 5 GB di spazio di archiviazione. Per $ 2 / mese ricevi 100 GB di spazio di archiviazione e per $ 7 al mese puoi ottenere il pacchetto avanzato fornito con 1 TB di spazio di archiviazione e l’intera suite Office.

Dropbox

dropbox_logo_200x200-min-138x138Dropbox è uno dei servizi di archiviazione cloud più popolari disponibili oggi. Il vantaggio di Dropbox è che ti consente di condividere facilmente documenti con altri che stanno utilizzando il servizio. Dropbox archivia i file utilizzando la crittografia della chiave AES a 256 bit per impostazione predefinita. Inoltre, la connessione da e verso i server Dropbox è protetta con la crittografia AES 128-bit SSL / TLS. Con la versione gratuita di Dropbox, ricevi 2 GB di spazio di archiviazione. Per € 9,99 ricevi non meno di 2 TB di spazio di archiviazione.

SpiderOak

spideroak_logo-138x138Il servizio SpiderOak One Backup offre un modo sicuro per eseguire facilmente backup e usi crittografia end-to-end per salvaguardare la tua privacy. L’aspetto negativo di SpiderOak è che non è disponibile una versione gratuita. Tuttavia, SpiderOak ha una versione di prova in modo da poter provare il servizio gratis per 21 giorni. Al termine del periodo gratuito, i costi del piano più economico € 6 / mese per 150 GB di spazio di archiviazione.

Mega

mega_logo_200x200-min-138x138Mega è stata fondata da Kim Dotcom, un eroe di culto di Internet che è stato impegnato per anni nella libertà di Internet. Di conseguenza, Mega è stata creata pensando alla privacy e agli usi crittografia end-to-end per crittografare correttamente tutti i tuoi file. Il vantaggio di Mega è che puoi iniziare con la sua versione gratuita, che fornisce 50 GB di spazio di archiviazione. Inoltre, paghi solo € 4,99 al mese per 400 GB di spazio di archiviazione.

Effettuando i backup del tuo lavoro a livello locale e nel cloud, ti accerti che la possibilità di perdere il lavoro per qualsiasi motivo è notevolmente ridotta. Non dimenticare di proteggere adeguatamente il tuo spazio di archiviazione in modo che i tuoi backup e altri file non siano spalancati agli attacchi degli hacker. Se lo desideri, puoi leggere di più sulle opzioni di archiviazione cloud più sicure.

7. Utilizzare password complesse e gestori password

L’uso di password sicure e sicure è di vitale importanza. È sufficiente un solo dipendente per utilizzare una password facile da decifrare per creare quel collegamento debole necessario per causare gravi problemi a un’intera azienda. Ecco perché è fondamentale una solida politica di password.

Usa sempre password forti, sicure e uniche e non usare mai una password su più di una piattaforma. Se desideri sapere come creare tali password, consulta la nostra guida su questo argomento.

Trovi difficile ricordare le password di tutti i tuoi diversi account? Non sei solo. Fortunatamente, in tal caso, è possibile utilizzare un gestore di password come Remembear o Blur. Questi strumenti memorizzano tutte le tue password in un ambiente sicuro, in modo da non doverle più ricordare. Inoltre, puoi accedere a tutte le tue varie applicazioni con un solo clic.

8. Fai attenzione alle e-mail di phishing (coronavirus)

phishing-hook-con-parolaUna cosa da tenere presente è che molti criminali informatici prendono di mira in modo specifico le persone che lavorano da casa. Una tattica comune utilizzata è l’e-mail di phishing. Esempi di tali e-mail includono le e-mail di phishing che presumibilmente sono state inviate dall’Organizzazione mondiale della sanità per informare le persone su COVID-19. Naturalmente, non dovresti mai rispondere a questo tipo di messaggi o fare clic su collegamenti dubbi.

Le email di phishing sono uno dei metodi più comuni utilizzati dai criminali informatici per infettare i computer delle vittime con malware. Le e-mail di phishing vengono anche utilizzate per indurre le vittime a divulgare dati sensibili. L’ultima cosa che vuoi è che i criminali informatici utilizzino e-mail di phishing come quella sopra per infettare il tuo computer, ad esempio con spyware pericolosi al fine di rubare tutte le informazioni sensibili dei tuoi clienti.

9. Organizza il tuo posto di lavoro

La sicurezza online va oltre la corretta configurazione del computer. Le cose possono andare storte che non coinvolgono dispositivi elettronici. Ad esempio, non scrivere mai le password su un pezzo di carta. Se questo finisce nelle mani sbagliate, la sicurezza del tuo sistema viene immediatamente compromessa. Inoltre, non è consigliabile conservare i backup fisici, archiviati su dispositivi come dischi rigidi esterni, nelle immediate vicinanze del computer. Può sembrare un po ‘estremo, ma in caso di incendio si perderanno sia il computer che i backup.

10. Conclusione: lavorare da casa è interessante ma comporta rischi

In molti casi, lavorare da casa offre un’interessante alternativa al lavoro in ufficio. Soprattutto in tempi di crisi, come nel caso del coronavirus, il telelavoro è una buona opzione per molte persone. Sfortunatamente, come abbiamo visto, lavorare da casa comporta alcuni rischi. Assicurati che i tuoi sistemi informatici siano aggiornati e protetti con uno scanner antivirus e un firewall. Proteggi la tua connessione Internet in ogni momento con una buona VPN. E infine, assicurati di avere un sistema di backup sicuro e fai attenzione al phishing e al crimine informatico.

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map