Botnet: eserciti moderni. Come proteggersi!

Una parte in costante crescita della nostra vita avviene online. Per questo motivo non sorprende che le attività criminali si siano adattate e si svolgano ora online. Le botnet sono il veicolo perfetto per la criminalità online, ma cos’è una botnet e come proteggersi da essa?


In questo articolo sarai in grado di scoprire cosa sono le botnet, a cosa servono e in che modo influiscono su coloro che sono infetti. Infine, scoprirai come proteggere i tuoi dispositivi dal diventare parte di una botnet.

Che cos’è una botnet e come funziona?

Botnet è una combinazione delle parole “robot” e “rete”. Una botnet esiste da una moltitudine di dispositivi diversi che spesso non sanno di far parte di questa rete. Questi dispositivi sono stati infettati da un bot, il che significa che un hacker può assumere il controllo dei dispositivi.

Un pastore di bot o un padrone di bot è la persona che controlla i robot. Questa persona può farlo attraverso un server di comando e controllo. Questo può essere impostato in diversi modi, ma alla fine si riduce alla stessa cosa. Una persona può controllare una grande quantità di dispositivi a distanza. Il bot herder può inviare lo stesso comando a tutti i bot della rete contemporaneamente. Ad esempio, spingendo tutti a visitare contemporaneamente un sito Web, un cosiddetto attacco DDoS.

hacker che controlla botnet di sistemi infetti

Vi sono alcune lievi differenze nel metodo, ma la maggior parte delle botnet funziona come segue:

  1. I dispositivi vengono infettati dai robot, ad esempio, visitando un sito Web ombreggiato o facendo clic su un collegamento danneggiato.
  2. I robot obbligano i dispositivi infetti a connettersi a un server di comando e controllo.
  3. Il pastore bot ora può usare questi dispositivi come preferisce. Il master bot può anche noleggiare o vendere la botnet dopo averla creata.

Tutti i dispositivi collegati a Internet possono essere infettati da un bot, quindi non solo dal tuo computer. In questo modo, gli hacker possono creare una rete di migliaia o addirittura milioni di dispositivi. I pastori di bot possono usare la loro rete di bot per scopi diversi.

Usi di botnet

Come puoi immaginare, una botnet può avere molti usi. Abbiamo elencato i più comuni di seguito.

1. Attacchi DDoS

L’uso più comune di una botnet è per condurre attacchi DDoS. La lettera in DDoS si riferisce al denial-of-service distribuito. Ciò significa che troppi dispositivi tenteranno di accedere a un sito Web contemporaneamente. Il server del sito Web non può gestire un numero infinito di visitatori.

A volte ciò accade per caso quando molte persone hanno motivo di visitare lo stesso sito Web nello stesso momento, ad esempio, per vedere se hanno vinto qualcosa alla lotteria. Tuttavia, con una botnet è possibile creare un sovraccarico indirizzando tutti i bot della rete a visitare contemporaneamente un determinato sito Web.

Un simile attacco DDoS può rendere irraggiungibile un sito Web per utenti reali. Gli attacchi sono spesso uno spettacolo di forza e sono usati per mostrare i punti deboli delle grandi aziende.

2. Spam

spamSenza che i proprietari dei dispositivi lo sappiano, possono essere utilizzati per diffondere spam. Il master bot può inviare e-mail o post su Facebook, tutto a tuo nome. I tuoi amici e familiari potrebbero aprire queste e-mail o fare clic sui collegamenti perché si fidano di te. Senza saperlo potresti infettare chiunque intorno a te con robot o altri virus e spyware. Con un bot il bot herder ha spesso accesso a tutti i tuoi contatti, rendendo più semplice per i bot herder aumentare la loro rete.

3. Vendi credenziali

Una volta che un hacker ha inserito un bot sul tuo dispositivo, ha accesso a tutte le informazioni su di esso. Ciò significa che probabilmente conoscono le password e le informazioni di accesso. In questo modo possono rafforzare la tua identità e fare cose a tuo nome. Inoltre, potrebbero vendere queste informazioni ad altri. Le tue informazioni personali possono, ad esempio, essere utilizzate nella tratta di esseri umani. Il furto di identità è un vero pericolo in questi tempi moderni. Le tue credenziali potrebbero anche essere vendute sul web oscuro.

4. Estrazione di bitcoin

Questo è un uso relativamente nuovo delle botnet. Per estrarre bitcoin hai bisogno di molta potenza del processore. Il bot herder può utilizzare la potenza del processore dei dispositivi infetti da bot per estrarre bitcoin. Ciò accade senza che i proprietari dei dispositivi lo sappiano. L’unica cosa che potresti notare è che il tuo PC o Mac è al lavoro e che il tuo sistema di ventilazione potrebbe funzionare per ore. Tuttavia, è discutibile se questo metodo di mining sia effettivamente utile o meno, perché hai bisogno di molti robot per generare una piccola somma di denaro.

5. Infezione / diffusione di malware

Quando un herder bot ha accesso al tuo dispositivo, può anche infettarlo con malware. Esistono molti tipi di malware. Ad esempio, il ransomware sta diventando sempre più noto. In questi casi l’hacker terrà il tuo dispositivo in ostaggio e ti invierà un messaggio di riscatto. Possono chiederti di pagare e in cambio avrai di nuovo accesso al tuo dispositivo. Tuttavia, non sai mai se riprenderai effettivamente il controllo del tuo amato dispositivo; se sei sfortunato l’hacker potrebbe semplicemente chiedere più soldi.

Sono parte di una botnet?

È molto difficile scoprire se fai parte di una botnet o meno. Un segno che implica che potrebbe esserci qualcosa di sospetto, è quando si verificano connessioni lente e instabili. Tuttavia, ciò può essere dovuto ad altri problemi con il dispositivo.

Un omaggio definitivo è quando vedi che hai pubblicato qualcosa sui social media che non hai pubblicato tu stesso. Questo è un segno che qualcun altro ha accesso al tuo dispositivo o almeno al tuo account. In tal caso è bene avvisare i tuoi contatti che non dovrebbero aprire strani link da te.

Tuttavia, è meglio evitare di diventare parte di una botnet!

Protezione dalle botnet

Per proteggere i tuoi dispositivi dall’infezione da un bot, ci sono diverse cose che puoi fare. Prima di tutto, è molto importante mantenere aggiornato tutto il software sui tuoi dispositivi. Installa sempre la versione più recente del software e assicurati di attivare gli aggiornamenti automatici. A volte questi aggiornamenti possono sembrare fastidiosi, ma entrare a far parte di una botnet è decisamente più fastidioso.

Inoltre, fai attenzione quando sei online. Non fare clic sui collegamenti di cui non ti fidi e assicurati di scaricare solo file da fonti affidabili. E-mail e collegamenti falsi vengono spesso utilizzati per infettare gli utenti ignari con i robot.

È molto importante proteggere sempre i tuoi dispositivi con un antivirus e un antispyware. Questo è essenziale per essere ben protetti online. Questo tipo di software ti avviserà quando qualcosa sembra ombroso e impedirà agli hacker di accedere al tuo dispositivo.

Infine, per la migliore protezione online potresti prendere in considerazione l’utilizzo di una VPN. Una rete privata virtuale crittografa tutti i tuoi dati in modo che nessun hacker possa craccarli. Inoltre, anonimizza tutto ciò che fai online. Con una VPN sarà praticamente impossibile per gli hacker ottenere l’accesso ai tuoi account.

Come funziona una VPN

Inoltre, puoi navigare in Internet senza alcuna restrizione. Un provider VPN super sicuro che potresti voler guardare è NordVPN. Fanno parte dei nostri primi 5 dei migliori provider VPN.

Pensieri finali

Le botnet sono l’esercito moderno. Senza saperlo, i tuoi dispositivi possono far parte di attacchi informatici su larga scala. Per questo motivo, è importante mantenere aggiornata la protezione. Assicurati di avere sempre un buon software anti-malware installato sui tuoi dispositivi. Per proteggere completamente tutte le tue attività online puoi anche usare una VPN.

Kim Martin
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me