Banca online sicura | I rischi dell’online banking e come rimanere al sicuro

Moneybag con il simbolo di dollaro sul computer


Il banking online è qualcosa di cui non possiamo davvero fare a meno in questi giorni. Siamo onesti, l’online banking rende molto più semplice il trasferimento, la ricezione e la gestione del denaro. Dall’invio o il pagamento di una richiesta di pagamento dopo una serata fuori con gli amici, al pagamento con il telefono al supermercato, alla creazione e gestione di diversi conti di debito e risparmio: l’online banking è spesso molto conveniente.

Tuttavia, l’online banking, proprio come ogni altro tipo di attività bancaria, comporta gravi rischi finanziari. È importante essere consapevoli di questi rischi in modo da poter ridurre al minimo il pericolo che potrebbero rappresentare per te. Ad esempio, alcuni criminali potrebbero tentare di infettare il computer o il telefono con malware. Questo è un software dannoso che i criminali informatici possono utilizzare per penetrare nel tuo dispositivo. In questo modo, potrebbero tentare di rubare i dettagli di accesso all’app o al conto bancario online. I criminali informatici potrebbero anche provare a ottenere questi dettagli contattandoti fingendo di essere un rappresentante bancario. Questo si chiama phishing.

Tutto ciò può sembrare molto preoccupante, ma non preoccuparti. In questo articolo, ti diremo tutto ciò che devi sapere sull’online banking, i possibili rischi che ne derivano, i segni che potrebbero mostrare che sei il bersaglio di un attacco di criminalità informatica e i modi per prevenirlo.

Le attività bancarie online sono pericolose?

La maggior parte delle banche di tutto il mondo prende molto sul serio le frodi bancarie online e il crimine informatico. Anche così, il crimine informatico motivato finanziariamente sta ancora crescendo a un ritmo rapido. In effetti, secondo il Rapporto annuale ufficiale sulla criminalità informatica del 2019 pubblicato da Cybersecurity Ventures, il crimine informatico costerà ogni anno $ 6 trilioni di dollari entro il 2021, che è il doppio dell’importo che è costato nel 2015. Questo aumento è dovuto in gran parte a ciò che il rapporto definisce l’espansione della “superficie di attacco informatico”. In poche parole: nel 2015 c’erano 2 miliardi di utenti di Internet. Nel 2030, questo dovrebbe essere cresciuto a 7,5 miliardi. Si tratta di un aumento del 275% dei potenziali obiettivi per gli autori di frodi bancarie online e altri criminali informatici da attaccare.

Le cifre sopra riportate potrebbero non ispirare molta fiducia. Fortunatamente, le banche e le organizzazioni stanno facendo molto per proteggere i loro clienti e il grande pubblico dalle frodi bancarie online. Oggi ci sono molte campagne per aumentare la consapevolezza del crimine informatico e del phishing. Inoltre, le nuove tecnologie sono in aumento. Ciò rende molto più sicuro l’accesso al proprio ambiente bancario online, ad esempio consentendo di accedere utilizzando l’impronta digitale.

Tutto sommato, si sta facendo molto per rendere l’online banking il più sicuro possibile. Se segui i suggerimenti e i consigli forniti in questo articolo e segui i consigli della tua banca, ridurrai notevolmente il rischio di diventare vittima di frodi bancarie online.

Quali sono i possibili rischi dell’online banking?

Sopra abbiamo illustrato che, nonostante i crescenti costi del crimine informatico, le giuste misure protettive possono aiutarti a rimanere al sicuro dal crimine informatico durante l’online banking. Forse l’aspetto più importante di questo è essere consapevoli dei pericoli che potresti incontrare quando spendi e gestisci i tuoi soldi online. Di seguito, discuteremo di due dei più comuni pericoli correlati all’online banking che le persone affrontano in tutto il mondo: malware e phishing.

Malware

Computer portatile ComputervirusAlcuni criminali informatici utilizzano malware per penetrare nel tuo smartphone, computer o altro dispositivo. In questo modo, potrebbero potenzialmente rubare i tuoi dati bancari o persino trasferire denaro dal tuo conto. Ad esempio, i criminali informatici potrebbero utilizzare spyware per spiare il tuo computer e leggere il file personale che hai creato per tenere traccia delle tue password. (Questo è uno dei tanti motivi per non avere mai un documento del genere sul tuo computer!). I criminali informatici potrebbero anche utilizzare un keylogger per rubare i dettagli di accesso mentre li digiti. Nel peggiore dei casi, potrebbero persino infettare il tuo dispositivo con un virus informatico in modo da poter assumere completamente il tuo computer e, a tuo nome, trasferire i tuoi soldi direttamente sul loro conto.

Sebbene non sia direttamente correlato all’online banking, il ransomware ha anche dimostrato di essere un problema serio. Il ransomware è un tipo di malware che essenzialmente rende inabile il computer portando tutti i file in “ostaggio” fino a quando non si soddisfano le esigenze del distributore del malware. Di solito questo significa pagare una somma di denaro ai criminali informatici coinvolti.

Inutile dire che i pericoli sopra descritti potrebbero comportare enormi implicazioni finanziarie. Ecco perché è importante essere vigili. Cerca sempre possibili malware e mai fai clic su un collegamento ipertestuale di cui non ti fidi. Questo è particolarmente vero quando si scaricano file. Nascondere programmi dannosi nei download è un modo comune per i criminali informatici di infettare il tuo sistema con malware pericoloso.

Phishing

Phishing Fishhook con passwordIl phishing è un problema serio che potrebbe potenzialmente costarti molti soldi. Secondo il team di sicurezza di Microsoft, il phishing è diventato di gran lunga la minaccia più frequente da parte dei criminali informatici. Il Rapporto sulla sicurezza dell’intelligence 2019 della società mostra un aumento del 250% degli attacchi di phishing rispetto al rapporto precedente (dal 2018).

In un attacco di phishing, un criminale tenta di ottenere i dettagli personali o le informazioni sensibili di qualcuno fingendo di essere una parte di cui si fida, come una banca. La vittima verrà contattata da questo impostore e gli verrà chiesto di fornire informazioni sensibili. I criminali informatici potrebbero inviarti un’email che sembra inviata dalla tua banca, chiedendoti i tuoi dati di accesso. Potrebbero anche chiamarti o inviare un messaggio di testo. Molto spesso, includeranno una ragione plausibile per il motivo per cui hanno bisogno di determinate informazioni. Anche così, non innamorarti di questo trucco!

È altamente improbabile che la tua banca ti chieda i dettagli di accesso, i codici PIN o altre informazioni riservate. A volte un rappresentante o un agente dell’assistenza clienti della tua banca potrebbe richiedere alcune informazioni personali, come la tua data di nascita. Tuttavia, questo è solo a scopo di verifica e si verifica solo quando li contatti con una domanda o una richiesta.

La tua banca è probabilmente una grande organizzazione che ha rigide regole in materia di privacy e sicurezza. Ecco perché, se perdi la password, ti verranno inviate le istruzioni per crearne una nuova o un documento contenente una nuova password (temporanea). Questo è molto più sicuro che archiviare le tue informazioni sensibili o contattarti per dettagli sensibili.

In breve, se qualcuno afferma di essere un rappresentante bancario e ti chiede dettagli sensibili, non ottemperare. Contatta la tua banca tramite un’e-mail o un numero di telefono di cui ti fidi e chiedi se la richiesta proviene effettivamente da loro. Molto probabilmente, non sapranno nulla di questa richiesta: qualcuno ha cercato di “phishing”.

In che modo le banche rendono le attività bancarie online più sicure?

Le banche in genere lavorano molto duramente per rendere l’online banking il più sicuro possibile. Dopotutto, perdono anche un sacco di soldi per il crimine informatico (pensa ai rimborsi, ecc.). Ecco perché molte banche organizzano campagne di sensibilizzazione per informare i clienti sui metodi dei criminali informatici. Le banche usano anche molte tecnologie (moderne) per rendere più sicuro il banking online. Ad esempio, molte app di banking online consentono ai clienti di accedere con la propria impronta digitale anziché con un codice PIN tradizionale.

Molte banche hanno creato ambienti bancari online il più sicuri possibile. Ciò include la sicurezza della connessione tra il loro sito Web e i loro clienti. Molti browser, come Google Chrome, Mozilla Firefox e Internet Explorer, mostrano se la tua connessione a un determinato sito Web è sicura. È possibile riconoscere una connessione così sicura come segue:

  • L’URL che stai visitando include “https: //”. Potrai vederlo nel campo in cui è visualizzato il nome del sito web. La “s” sta per sicuro. Se vedi solo “http: //”, la connessione non è sicura. In molti browser, come Chrome, non vedrai “https //” istantaneamente: dovrai fare clic sull’URL per farlo apparire.
  • Significato delle icone HTTPSMolti browser mostreranno un piccolo simbolo di blocco pad appena a sinistra o all’interno della barra degli indirizzi. Facendo clic su questo, sarai in grado di vedere il certificato di sicurezza del sito Web, che indica se il sito Web ha una connessione protetta. In caso contrario, verrà visualizzato un piccolo punto esclamativo anziché il piccolo lucchetto.

Se la pagina che stai visitando non ha una connessione sicura, non condividi i tuoi dati personali con quella pagina. Ciò renderà i tuoi dati vulnerabili ai criminali informatici. Non sei sicuro della sicurezza della tua connessione? È meglio prevenire che curare. Non compilare alcun modulo su detta pagina.

Banca online sicura: come farlo

Le banche di tutto il mondo stanno lavorando duramente per rendere l’online banking il più sicuro possibile. A parte questi sforzi, tuttavia, ci sono alcune misure di sicurezza che puoi prendere quando gestisci le tue finanze online. Questi suggerimenti ti aiuteranno a ridurre il rischio di diventare vittima di frodi bancarie online.

Inoltre, prendendo in carico la tua sicurezza online, puoi dimostrare alla tua banca di non essere negligente in alcun modo, forma o forma. In questo modo, se dovesse succedere qualcosa di brutto, è molto più probabile che tu riceva un rimborso.

Vuoi proteggerti durante l’online banking? Ecco cosa puoi fare:

  • Trasferisci denaro solo a parti di cui ti fidi. Un trasferimento di denaro di solito non può essere annullato senza il permesso esplicito della parte ricevente.
  • Non utilizzare i dati di accesso utilizzati per l’online banking per altri portali o servizi online.
  • Non fornire i tuoi dati di accesso all’online banking a nessuno. Tienili per te, proprio come qualsiasi codice pin e altre informazioni sensibili di autenticazione.
  • Rimani aggiornato e utilizza nuove tecnologie sicure per proteggere il tuo conto bancario online, come l’opzione per accedere con l’impronta digitale o utilizzare l’autenticazione a due fattori.
  • Assicurati che il sistema operativo del tuo dispositivo sia aggiornato. Questo vale anche per la tua app di banking online, se ne usi una. La cosa migliore da fare è configurare le impostazioni per avere gli aggiornamenti installati automaticamente.
  • Non fare mai clic su un collegamento ipertestuale o scaricare un file di cui non ti fidi.
  • Elimina e-mail o messaggi sospetti senza fare clic su alcun collegamento o scaricare i file in essi contenuti.
  • Assicurati sempre che il sito web che stai visitando abbia una connessione HTTPS sicura prima di accedere al tuo ambiente bancario online.
  • Installa un software antivirus valido e affidabile sul tuo dispositivo. I programmi antivirus più popolari offrono anche un buon firewall integrato, ma se il tuo non lo fa, prova anche a ottenere un firewall separato. Assicurati che entrambi siano sempre aggiornati.
  • Se trovi una potenziale email o messaggio di phishing che afferma di essere stato inviato dalla tua banca, contatta immediatamente la tua banca per avvisarli.
  • Se qualcosa non sembra corretto durante il trasferimento di un pagamento, non completare la transazione.
  • Controlla frequentemente il tuo conto bancario online in modo da individuare rapidamente eventuali peculiarità prima che inizino a causare problemi.

Se segui questi suggerimenti, gestire, pagare e ricevere denaro online diventerà molto più sicuro. se desideri maggiori informazioni sulla navigazione sicura e sulla sicurezza di Internet, assicurati di controllare quelle sezioni del nostro sito web

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map