Migliore VPN per la Cina: elimina il firewall cinese | VPNoverview.com

La Cina è un paese in crescita economica senza precedenti. In pochissimo tempo, la Cina è diventata una delle maggiori potenze del mondo. Sfortunatamente, la Cina è anche un paese in cui la connessione internet gratuita non è così ampiamente disponibile come in Occidente. Chiunque viaggi in Cina troverà che siti come Gmail, Facebook e YouTube non funzionano più. È un peccato perché spaventa i turisti, le imprese e gli espatriati occidentali. Inoltre, i cittadini cinesi non hanno accesso a tutte le informazioni disponibili.


Fortunatamente, c’è un modo per aggirare le barriere cinesi. La soluzione è abbastanza semplice: utilizzare una VPN. Una VPN è un programma software che protegge la tua connessione Internet e ti connette a Internet tramite un server in un altro paese. Continua a leggere per scoprire esattamente come funziona e quali VPN sono la scelta migliore da usare in Cina.

Il grande firewall cinese: perché la Cina sta bloccando i siti Web?

Cina con serratura

Il Great Firewall of China, noto anche come “Golden Shield” è il più grande sistema di censura di Internet al mondo. Non tutte le parti di Internet a cui è possibile accedere facilmente negli Stati Uniti sono accessibili anche in Cina. Google, Facebook, Twitter, YouTube e molti altri siti Web sono bloccati. Ma perché?

Bene, il fatto è: bloccando i siti, il governo cinese sta cercando di proteggere i suoi cittadini da contenuti che potrebbero essere considerati pericolosi o inappropriati. Tuttavia, è il governo cinese che decide cosa non è appropriato e cosa no. Inoltre, ciò significa che anche le società cinesi sono protette dalla concorrenza dall’estero. Ad esempio, poiché i cittadini sono in grado di accedere solo alla versione cinese di Facebook, sono costretti a utilizzarlo anziché un concorrente al di fuori della Cina. Inoltre, rende più facile per il governo controllare i dati delle società e dei cittadini cinesi.

Per raggiungere questo obiettivo, il firewall è costituito da una varietà di tecnologie. Ciò comporta il blocco degli indirizzi IP dei siti Web, nonché il filtraggio di Domain Name Systems (DNS), URL e pacchetti. La Cina sta anche bloccando attivamente le VPN. Ma la Cina è un paese enorme, quindi è impossibile per il governo tenere d’occhio tutta l’attività su internet dei suoi cittadini in dettaglio. Di conseguenza, il firewall può essere molto incoerente: un sito bloccato in una provincia potrebbe essere accessibile in un’altra provincia.

Ciò significa che l’enorme firewall non è perfettamente protetto. È un gioco in corso di gatto e topo tra i siti bloccati e le autorità cinesi. Innanzitutto, qualcuno trova un buco nel muro, quindi la Cina chiude questo buco e ricomincia il cerchio.

Quali siti Web sono bloccati in Cina?

Il governo cinese ha diverse ragioni per bloccare i siti. A volte si tratta di “proteggere” i loro cittadini, a volte di impedire la concorrenza dall’esterno e talvolta di far rispettare o vietare una particolare ideologia. Qualunque sia il motivo, è fastidioso per i visitatori occidentali di questo bellissimo paese.

Di seguito è riportata una panoramica dei siti bloccati. Non menzioniamo tutti i siti che sono bloccati (l’elenco è semplicemente troppo grande), ma ti forniamo alcuni siti bloccati noti e comunemente usati.

SITO BLOCCATO 
BLOCCATO DA 
Wikipedia cinese (parte)Maggio 2015
DiscordiaLuglio 2018
DropboxGiugno 2014
DuckDuckGoSettembre 2014
FacebookLuglio 2009
FlickrLuglio 2014
Google (Maps, Docs, Gmail ecc.)Maggio 2014
HBOGiugno 2018
InstagramSettembre 2014
Microsoft OneDriveLuglio 2014
NetflixSconosciuto
PinterestMarzo 2017
pornhubMaggio 2012
RedditAgosto 2018
SlideShareSconosciuto
The Pirate BayFebbraio 2012
TinderSconosciuto
Torproject2008
Twitch.tvSettembre 2018
cinguettioGiugno 2009
VimeoOttobre 2009
WhatsAppSettembre 2017
YoutubeMarzo 2009

Gmail, Facebook e YouTube in Cina

Fortunatamente, una VPN è una soluzione semplice e abbastanza nota per contrastare la censura cinese su Internet. Con una VPN, puoi facilmente aggirare le barriere in quanto ti connette a Internet tramite un server situato al di fuori della Cina. Il traffico Internet può essere deviato attraverso la Germania, ad esempio. Il firewall cinese può vedere solo la connessione a un server tedesco e non la connessione a Google. Questo server è consentito, quindi è possibile creare la connessione. La Cina non sa che stai effettivamente utilizzando Google tramite quel server esterno. Può essere difficile capire esattamente come funziona una VPN, ma generalmente funziona come segue:

Accesso a YouTube dalla Cina senza VPN

Youtube in Cina senza PVN

Senza una VPN, il firewall cinese vede che stai tentando di accedere a un sito che hanno bloccato. Riceverai un messaggio che dice che il sito che stai tentando di visitare non è accessibile.

Accesso a YouTube dalla Cina con una VPN

Youtube Cina con una VPN

Con una VPN, i tuoi dati saranno crittografati e il firewall cinese vedrà solo che vuoi connetterti a un server in un altro paese. Il firewall cinese non riconosce questo come sito Web bloccato e consentirà la connessione. Il sito che stai tentando di visitare sarà ora accessibile.

Le prime tre VPN per la Cina

Ci sono VPN che hanno funzionalità speciali che consentono loro di bypassare il firewall cinese senza essere rilevato. Spesso puoi installare queste VPN sul tuo smartphone o tablet in modo da poterle utilizzare liberamente in Cina. Di seguito troverai una panoramica dei migliori provider VPN per la Cina. Cerchi di più? Dai un’occhiata al nostro strumento di confronto VPN.

ExpressVPN per la Cina

ExpressVPN non è il servizio VPN più economico ma è uno dei migliori per la Cina. Utilizza server invisibili a Hong Kong, appositamente progettati per aggirare il firewall. ExpressVPN ha anche server vicino alla Cina per una connessione Internet senza censura il più rapidamente possibile. ExpressVPN utilizza un kill switch per la privacy dei propri clienti. Ciò interrompe tutte le applicazioni Internet non appena la VPN viene disconnessa. Ciò significa che nessuna informazione verrà esposta attraverso una connessione non protetta. Il servizio VPN fornisce anche protezione dalle perdite DNS, protezione dalle perdite WebRTC e crittografia OpenVPN con un perfetto segreto in avanti per crittografare le tue informazioni e garantire la tua privacy. Può sembrare un po ‘tecnico, ma la linea di fondo è che rimani sicuro e anonimo, anche in Cina.

NordVPN per la Cina

NordVPN utilizza un altro metodo per bypassare il firewall chiamato “Tecnologia VPN Obfsproxy”. Questa è la stessa tecnologia robusta che Tor utilizza per superare le barriere. Con questo servizio, non devi preoccuparti della privacy. NordVPN utilizza anche un kill switch e fornisce protezione dalle perdite DNS. NordVPN ha la crittografia OpenVPN con una perfetta segretezza diretta. Devi connetterti tramite uno speciale server NordVPN perché devi usare Obfsproxy.

VyprVPN per la Cina

VyprVPN utilizza la selezione delle porte e la tecnologia invisibile chiamata “Chameleon”. Questa tecnologia è progettata specificamente per bypassare il firewall. Rende il tuo traffico VPN crittografato simile al normale traffico Internet. La cosa più sorprendente di questo servizio VPN è che ha il pieno controllo di tutta la sua infrastruttura. Non ci sono terze parti che aumentano sia la velocità che la privacy. Gli svantaggi sono che i log di connessione vengono mantenuti (quando ci si connette alla VPN) e che P2P (torrenting) non è consentito.

Installazione di una VPN per la Cina

Non è praticamente necessaria alcuna conoscenza tecnica per installare una VPN. Puoi installare una VPN semplicemente scaricando un file ed eseguendolo. Funziona come l’installazione di Spotify, per esempio. Installa una VPN sul desktop usando questa guida dettagliata:

  • Vai al sito Web del provider VPN scelto
  • Seleziona un abbonamento forma e crea un account
  • Scarica il file di installazione VPN per il tuo sistema operativo o accedi al sito Web e scarica il file di installazione dalla pagina del tuo account
  • Esegui il file di installazione al termine del download
  • Esegui la procedura guidata di installazione dal file scaricato
  • Quando è installato il software VPN, è possibile Aperto esso
  • Dopo aver aperto il software è possibile accedi con l’account che hai creato
  • Una volta effettuato l’accesso, si è nel software VPN. Alla fine puoi cambia le impostazioni e scegli un server
  • Attiva la VPN. Di solito c’è un pulsante o un interruttore ovvio nel software VPN. Una volta che la VPN è connessa, puoi goderti Internet senza censura in Cina

Su Android o iOS funziona praticamente allo stesso modo, ma puoi semplicemente scaricare il software dall’App Store o da Google Play. È anche utile che non sia necessario disporre di un account separato per ciascun dispositivo. Puoi installare la tua VPN su tutti i tuoi dispositivi e per accedere devi solo un account e un abbonamento.

notare che: Alcuni siti di provider VPN sono bloccati in Cina. Ciò significa che non è possibile scaricare e installare la VPN in Cina. Quindi assicurati sempre di installare la VPN prima di andare in Cina. Potrebbe essere difficile terminare un abbonamento VPN dalla Cina.

Le VPN sono legali in Cina?

Poiché la Cina blocca le VPN, potresti chiederti se le VPN sono illegali in Cina. Questa è una zona grigia. Al momento, non sono stati segnalati casi in cui qualcuno si è trovato nei guai per l’utilizzo di una VPN, ma la Cina sta cercando di rendere il più difficile possibile l’utilizzo di una VPN. I siti VPN sono bloccati e il software VPN per Android e iOS non è disponibile negli App Store. Nel 2015, le connessioni telefoniche di tutti gli utenti VPN nello Xinjiang sono state disconnesse. Questa connessione non è stata ripristinata fino alla rimozione del software VPN. Tuttavia, questa era una tantum.

Come straniero, incontrerai pochissimi problemi se usi una VPN in Cina. Sebbene le VPN che non sono state approvate dallo stato siano state recentemente vietate in Cina, non è stato ancora fatto nulla al riguardo. In breve: non c’è ancora nulla di cui preoccuparsi, ma è una buona idea tenersi aggiornati con le notizie sull’utilizzo della VPN in Cina.

Alternative cinesi ai siti occidentali

Forse non vuoi usare una VPN o sei curioso delle alternative cinesi ai siti occidentali. La Cina ha la sua controparte per quasi tutti i siti occidentali ben noti. Hanno i loro motori di ricerca, siti Web di video e social media. È interessante da vedere. Forse puoi persino connetterti meglio con la gente del posto usando questi siti. WeChat è particolarmente popolare in Cina. È usato per quasi tutto e ti perdi davvero se sei in Cina per molto tempo e non lo usi. In ogni caso, la tabella seguente mostra alcuni siti e servizi occidentali comuni accanto alla loro controparte cinese. Non è sempre solo un divieto. A volte ci sono altri motivi per cui i siti funzionano bene in Occidente ma non in Cina (come concorrenza, legislazione, ecc.).

SITO O SERVIZIO COMUNE 
CINESE ALTERNATIVA 
FacebookWeChat *, QQ
GoogleBing, Google.cn (non funziona sempre), Baidu
Google MapsGoogle.cn, Baidu Maps, Open Street Map, Mapquest
Siti di notizie Quarzo, Asia Times, China Daily, Diplomatico, South China Morning Post
Siti di shopping onlineTaobao, Tmall
PinterestWoxihuan
Siti di recensioni di ristoranti Dianping
TinderTantan
cinguettioWeibo
UberDiDi, Mobike (per biciclette)
YoutubeYouko Tudou, Bilibili

* Il confronto tra WeChat (Weixin) e Facebook non rende giustizia. WeChat è molto più grande e viene utilizzato per molti altri scopi. È una specie di mega piattaforma composta da Instagram, Facebook, WhatsApp, Uber, Apple Pay e altro. Puoi porre domande, ordinare un taxi, pagare nei ristoranti e così via. I cinesi lo usano per quasi tutto ed è quindi altamente raccomandato che tu lo guardi e lo usi se stai andando in Cina per molto tempo. Ci sono anche alcuni siti e servizi cinesi a cui in realtà non abbiamo alternative. Un esempio di questo è Douban. Douban è una combinazione di IMDb, Spotify, SoundCloud e Myspace. È un luogo di incontro per tutti i tipi di interessi culturali come film e musica.

Kim Martin
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me