Accedi a Skype all’estero: come bypassare i blocchi! | VPNOverview

Fin dalla sua istituzione nel 2003, il software di telecomunicazione VoIP (Voice Over Internet Protocol) di Skype ha permesso ai suoi utenti di spendere circa 2 trilioni di minuti per raggiungere le persone a cui tengono in tutto il mondo. Con 300 milioni di utenti mensili e oltre un miliardo di download su Android, Skype è diventato così popolare che è persino entrato nella nostra lingua. Con “Skyping” al suo posto nell’Oxford English Dictionary accanto ad altri termini ispirati alla tecnologia come “Googling”, “Whatsapping” e “Facetiming”.


Computer portatile bloccato SkypeOltre a diventare parte del nostro lessico, Skype è diventato anche uno dei servizi VoIP più soggetti a restrizioni. In oltre 20 paesi Skype, insieme ad altre alternative VoIP, è bloccato o limitato. Per fortuna, Skype viene bloccato in un paese in cui vivi o stai visitando, non è la fine del mondo. Esistono diversi modi per superare tali blocchi, il più semplice è quello di iscriversi a un servizio di rete privata virtuale (VPN). In questo articolo, esamineremo quali paesi bloccano Skype e servizi simili. Inoltre, esploreremo il motivo per cui sono bloccati e come aggirare tali restrizioni. Successivamente, sarai in grado di tornare a chattare con i tuoi amici e familiari.

Perché Skype è bloccato in alcuni Paesi?

Ci sono molte ragioni per cui Skype potrebbe essere bloccato o limitato nei singoli paesi. Tuttavia, nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di uno di tre fattori: protezionismo, sorveglianza del governo o restrizioni normative.

Protezionismo

La maggior parte dei blocchi e delle restrizioni del servizio VoIP è implementata come una forma di protezionismo dalle società di telecomunicazioni. La capacità di Skype di offrire chiamate vocali e video gratuite in tutto il mondo ha un impatto potenzialmente negativo sulle entrate generate dai servizi di una società di telecomunicazioni. Per questo motivo bloccano l’uso di Skype e piattaforme simili.

Ciò è particolarmente vero per il Sud e il Centro America, dove la stessa società gestisce spesso telefono e accesso a Internet. Skype è bloccato dai fornitori di servizi di telecomunicazione in Belize, Brasile, Messico e Venezuela per costringere gli utenti a comunicare via telefono o utilizzare il servizio VoIP della società di telecomunicazioni. La mancanza di concorrenza nelle telecomunicazioni in questi paesi non fa che aumentare il problema. Ad esempio, in Belize, la Belize Telemedia Limited di proprietà del governo è l’unico fornitore di servizi di telecomunicazione. Bloccano l’uso di Skype per proteggere le entrate telefoniche e promuovere il proprio servizio VoIP.

Sorveglianza

In alcuni paesi, in particolare la Cina e alcuni stati del Medio Oriente, il governo applica restrizioni su Skype e altri servizi VoIP. Sostengono che l’indipendenza della piattaforma e la sua politica di “nessun monitoraggio del telefono” rappresentano un rischio per la sicurezza.

Skype è stato rimosso da tutti gli app store locali in Cina a dicembre 2017. Si uniscono a Gmail, Facebook, Snapchat, Twitter, Line e Pinterest nell’elenco dei software non di proprietà statale che sono stati censurati dal governo cinese. Il governo egiziano ha una politica ufficiale di blocco dei servizi che non può monitorare, incluso Skype.

Nel gennaio 2018, Microsoft ha annunciato che Skype avrebbe implementato una funzione di “chiamata privata” che offriva la crittografia end-to-end. Questo annuncio ha portato alla speculazione che i singoli paesi si sposteranno per bloccare Skype. Allo stesso modo in cui avevano posto delle restrizioni su WhatsApp, Telegram e Calling. I paesi lo giustificano dicendo che non sarebbero più in grado di monitorare le chiamate Skype e le posizioni dei chiamanti.

Restrizioni normative

In alcuni paesi, i servizi VoIP come Skype devono ottenere una licenza per funzionare. Ne è un esempio eccellente gli Emirati Arabi Uniti (Emirati Arabi Uniti), che richiedono che i servizi VoIP siano autorizzati dalla loro autorità di regolamentazione delle telecomunicazioni. Skype non è attualmente disponibile negli Emirati Arabi Uniti perché non sono stati in grado di ottenere la licenza corretta per operare.

Paesi in cui Skype è bloccato o limitato

Interamente bloccato

  • Guyana
  • Venezuela
  • Kuwait
  • Libia
  • Corea del nord
  • Oman
  • Qatar
  • Emirati Arabi Uniti

Restrizioni al servizio

  • Belize – Skype è attualmente bloccato da Belize Telemedia Limited, l’unico fornitore di telecomunicazioni del Belize, che offre il proprio servizio di chiamata VoIP.
  • Brasile – Il più grande fornitore di telecomunicazioni del Brasile, Brazil Telecom, blocca Skype ma consente le chiamate VoIP tramite il proprio servizio.
  • caraibico – LIME, il principale fornitore di telecomunicazioni nei Caraibi, impedisce ai suoi clienti di utilizzare Skype.
  • Cina – Tutti i servizi VoIP sono bloccati ad eccezione di quelli forniti da China Unicom e China Telecom.
  • Cuba – Skype è disponibile a Cuba, ma le chiamate costano $ 1,15 al minuto e velocità Internet estremamente lente ne limitano l’utilizzo.
  • Egitto – Il governo egiziano interrompe o blocca regolarmente tutti i servizi VoIP che non possono essere monitorati direttamente.
  • Ho corso – Skype sembra essere disponibile, ma la connettività è così grave che il servizio è sostanzialmente inutilizzabile.
  • India – Le chiamate Skype in India da Skype verso cellulari e telefoni fissi non sono più disponibili. Tuttavia, le chiamate gratuite da Skype a Skype in India funzionano ancora.
  • Giordania – Tutti i servizi VoIP sono bloccati per motivi di sicurezza.
  • Myanmar – Skype e altri servizi VoIP sono disponibili solo in determinati orari e in regioni specifiche.
  • Pakistan – Le chiamate Skype, anche da computer a computer, sono fortemente monetizzate, costando $ 0,14 al minuto.
  • Panama – Imposta un’imposta del 12% su tutte le chiamate VoIP.
  • Siria – L’accesso a Skype è limitato e non è disponibile negli internet café.
  • Vietnam – L’accesso a Skype è limitato. Tuttavia, in alcuni internet caffè è disponibile un servizio proxy impostato per facilitare le chiamate Skype.
  • Venezuela – Gli ISP locali bloccano Skype e altri servizi VoIP in aree specifiche ma offrono le proprie alternative.

Come bypassare i blocchi VoIP?

Se ti trovi a vivere o in viaggio verso un paese che di solito limita o blocca i servizi VoIP come Skype, non farti prendere dal panico. Ci sono modi per aggirare quelle restrizioni. I siti Web proxy, il software Tor e le VPN sono alcuni dei modi migliori per superare il blocco di Skype. Puoi tornare a chattare in pochissimo tempo.

Siti Web proxy

Poiché Skype può essere configurato per l’esecuzione attraverso un proxy, l’instradamento della chiamata Skype tramite un sito Web proxy gratuito è un modo per superare il blocco di Skype. Poiché il sito Web proxy è ospitato in un Paese senza restrizioni su Skype, la connessione non può essere bloccata dal governo locale o dagli ISP.

L’aspetto negativo dell’utilizzo di siti Web proxy gratuiti è che attirano un gran numero di clienti e la loro larghezza di banda limitata è divorata da migliaia di persone che cercano di accedere a servizi con restrizioni. Ciò si traduce in chiamate di bassa qualità nel migliore dei casi. Inoltre, i servizi VoIP potrebbero diventare sostanzialmente inutilizzabili durante le ore di punta.

Tor Software

Il software Tor funziona in modo simile ai siti Web proxy. Usano una rete di overlay volontaria gratuita in tutto il mondo di oltre settemila relè. Ciò consente loro di nascondere la posizione e il paese di origine dell’utente. Come per un sito Web proxy, Tor consente ai suoi utenti di connettersi a Skype eludendo gli indirizzi IP che sono stati bloccati dal governo o dall’ISP locale, apparentemente in un paese diverso.

Come per i siti Web proxy, il problema principale con il software Tor è la latenza. Al fine di nascondere la posizione dell’utente ed evitare la sorveglianza, Tor inoltra il suo traffico su più nodi. Ciò si traduce in un notevole ritardo che può essere fonte di distrazione durante una chiamata vocale o video. Inoltre, non tutti i servizi VOIP sono compatibili con Tor, in quanto Tor viene fornito sotto forma di browser Web. Molti servizi e app VOIP non si collegano a Internet tramite il browser e quindi non utilizzano la rete di overlay Tor.

VPN

VPN-connessione a InternetIl software VPN è probabilmente il modo migliore per aggirare le restrizioni VoIP, permettendoti di connetterti a servizi e siti Web bloccati senza le severe restrizioni sulla larghezza di banda o problemi di latenza associati a Tor o siti Web proxy.

Una VPN ti consente di collegarti a Internet attraverso un server proxy, dandoti un indirizzo IP esterno e aggirando le restrizioni sui servizi VoIP. La differenza principale con i normali servizi proxy è che una VPN crittografa pesantemente la tua connessione per impedire un’ulteriore sorveglianza. Poiché la maggior parte dei servizi VPN offre un abbonamento a pagamento, sono in grado di fornire velocità e affidabilità molto migliori rispetto ai servizi VPN o proxy gratuiti.

Oltre a una maggiore velocità, sicurezza e affidabilità, i servizi VPN premium offrono spesso un’assistenza clienti di qualità. Il personale di supporto tecnico è generalmente disponibile per aiutarti a connetterti a servizi con restrizioni tramite il software VPN. Ciò significa che hai la possibilità di chiamare il loro team di supporto tecnico se hai problemi a far funzionare Skype.

Molti servizi VPN offrono anche un servizio “IP dedicato”, che consente di avere il proprio IP personalizzato anziché condiviso. I vantaggi di avere un IP dedicato includono la possibilità di accedere a servizi di streaming video come Netflix, conti bancari online e siti Web di giochi online, che bloccano abitualmente gli indirizzi IP condivisi. Se il tuo IP dedicato viene infine scoperto e bloccato, il tuo servizio VPN sarà in grado di offrirti rapidamente uno nuovo.

Pensieri finali

Di tutte le possibili opzioni per superare le restrizioni VoIP e accedere ai servizi come Skype, le VPN rappresentano il miglior mix di velocità, utilità, affidabilità e sicurezza. Quindi, se viaggi in un Paese con una limitazione VoIP o sei un locale che vuole solo poter chattare su Skype, l’abbonamento a un servizio VPN ti consentirà di continuare a condividere le tue esperienze senza restrizioni. Per aiutarti a scegliere i servizi VPN giusti per te, abbiamo messo insieme un elenco dei migliori provider VPN disponibili.

Kim Martin
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me